Moda mare: il costume perfetto per essere a passo con i tempi

Bikini, lurex e altre tendenze, Mix & Match in calo, piace di più il coordinato? Qual è il costume che le donne preferiscono al mare?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:58

Lurex, stropicciati, monospalla sono alcune delle principali tendenze per i costumi da mare per la donna durante l’estate 2020. Siamo in piena stagione per goderci il mare, magari con un accessorio in più: la mascherina viso protettiva da abbinare al bikini come qualche brand ha subito proposto per la fase 3.

 

I modelli più ricercati al mare

Bikini, intero o trikini i costumi da bagno possono essere eleganti, sportivi, modellanti o semplicemente confortevoli e al di là delle mode devono farci sentire a nostro agio per goderci il bagno al mare e rilassarci. Possiamo seguire il trend del momento, quest’anno vanno moltissimo anche i fiocchi per tutte e su tutto e i romantici volant, i modelli con tagli di stoffa in più da annodare a piacimento al collo, dietro la schiena o lasciandoli sciolti, ma la cosa più importante è sentirsi bene con il proprio corpo, cosa che vale per tutto l’abbigliamento.

Come accade in tanti settori anche in quello dei costumi da bagno c’è da combattere l’idea dell’esistenza di un unico tipo di corpo e di forme: quello delle modelle professioniste che riduce anche il nostro stesso orizzonte oltre che l’immaginario comune. Anche se non abbiamo un fisico statuario o un fisico modellato dallo sport possiamo andare al mare con costumi alla moda.

Molti marchi mainstream stanno orientando la propria gamma di prodotti con taglie inclusive adatte a tutte le forme senza imporre come avveniva in passato modelli che stavano bene veramente solo a donne magrissime. La gamma di taglie, anche dei brand più popolari, si è ulteriormente ampliata arrivando alla sesta, cosa impensabile tempo fa e simbolo di cambiamenti in atto.

I brand che puntano all’inclusività

Parlando di tendenze must have dell’estate è lo scrunch bikini, alto sull’inguine e con i bordi arricciati. Il brand più noto e apripista è made in Italy: Reina Olga, lo indossano celebrity come Kylie Jenner, Rita Ora ma lo si trova da Calzedonia come da H&M per citarne un paio.

Sulla piattaforma Stylight la ricerca del modello è salita in un mese del 350%. Il trend rientra nel recupero degli anni ’80 (si il pezzo di sotto sgambatissimo lo avevamo già portato magari in colori neon, a volte come è noto ritornano), così come sono un retaggio anni ’70 gli anelli dorati, di legno e bambù visti in tanti costumi dell’estate 2020.

 

I marchi più indossati

Sono piuttosto evergreen delle spiagge l’animalier come fantasia di tessuto così come il jungle. E se siete indecise tra top e bikini, puntate dritto, parlando di tendenza, su quest’ultimo versatile modello, meglio se con i laccetti tornati prepotentemente. Mentre si segnala la decadenza del mix & match di pezzo di sopra e sotto, il coordinato quest’anno si porta meglio.

Tra i brand più ricercati oltre ai già citati, sulla piattaforma Lyst emergono Oserii Oseree, un brand che ha fatto del lurex il suo segno di riconoscimento.
Proprio il lurex impazza: dorato o in colori energetici, è allegro e sta bene a tutte, in particolare nei toni del verde e dell’azzurro.

Tra i brand in voga, Fisico un marchio storico italiano simbolo di beach couture precursore di innovazioni come l’adozione della microfibra dagli anni ’90 e l’eliminazione di cuciture esterne. Il francese Eres è sofisticato e con una collezione che guarda agli anni ’70 e punta sul nero e su colori vitaminici. Asos invece è tra goffrati e sgambati ha anche modelli modaioli per donne in gravidanza.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.