L’Antartide come Roma: ecco cosa sta succedendo

Le ultime misurazioni della temperatura allarmano gli esperti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:55

Che quello ambientale è un nodo fondamentale da sciogliere nel più breve tempo possibile lo hanno capito soprattutto le giovani generazioni aizzate dal movimento Friday for Future di Greta Thumberg. Restii ancora a muoversi, invece, i vertici delle principali fonti di inquinamento: Usa, Cina e multinazionali del petrolio.

Polo sud

Il primato assoluto al Polo Sud è stato registrato con 20,75 gradi alle 13 (ora locale) del 9 febbraio alla base argentina Marambio sull’isola Seymour (64°14’ di latitudine Sud) di fronte alla Penisola Antartica. Il 6 febbraio in un’altra base argentina, quella di Esperanza (63°24’ di latitudine Sud) nella Penisola Antartica, è stata registrata una temperatura di 18,3 gradi, il record per il corpo del continente antartico, battendo il precedente primato di 17,5 °C di cinque anni fa.

La vicenda degli icebergs

Dopo due anni e mezzo, l’iceberg gigante A-68, delle dimensioni della regione Liguria, sta per oltrepassare i limiti del mare ghiacciato. Pochi giorni fa si è staccato un altro grosso iceberg di oltre 310 chilometri quadrati dal ghiacciaio di Pine Island, uno dei due insieme a quello di Thwaites tenuto sotto controllo dagli scienziati per l’accelerazione della fase di scioglimento, che potrebbe provocare l’innalzamento dei mari di diversi metri.

Temperature sui generis nel mondo

In Norvegia si sono raggiunti i 19 gradi superando così il record di temperatura norvegese di gennaio che era di 17,9 °C. Per gli esperti meteo locali l’inverno in Norvegia si sta accorciando di 14-30 giorni. A metà, inoltre ha nevicato sui monti Madian in Arabia Saudita e martedì Bagdad si è svegliata sotto la neve, seconda volta in 112 anni (la prima è stata nel 2008). Anche l’Europa registra il gennaio più caldo di sempre con temperature di 3,1 gradi sopra la media di riferimento (1981-2010), con punte di +6 °C. In Russia ritengono che quest’anno “l’inverno non ci sia mai stato”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.