VENERDÌ 20 SETTEMBRE 2019, 11:00, IN TERRIS

EXTRATERRESTRI

Gli Ufo esistono: parola della Marina Usa

Le prove nei filmati diffusi tra il 2017 e il 2018 dal New York Times

LORENZO CIPOLLA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Frame di uno dei video che riprende un oggetto volante non identificato - Video © U.S. Department of Defense
Frame di uno dei video che riprende un oggetto volante non identificato - Video © U.S. Department of Defense
È

ancora troppo presto per rispondere alla domanda se siamo o meno soli nell'universo. Non si può dire di avere le prove di forme di vita aliena, ma un grande passo in avanti nel tentativo di comprendere un fenomeno al momento inspiegabile è stato compiuto. La Marina militare degli Stati Uniti d'America ha dichiarato infatti autentici dei filmati, girati da dei militari in volo, che riprendono degli oggetti volanti non identificati. Veloci, troppo per le macchine di calcolo terrestri. Senza ali. Addirittura senza motore. Una rivelazione che può far sognare o far perdere il sonno per gli incubi, ma adesso esce dal circuito degli appassionati di ufologia e dei cultori degli avvistamenti per acquisire il rango dell'ufficialità. Si pensa possano rappresentare un pericolo per i piloti e per la sicurezza nazionale, ma oltre a questo, ulteriori risposte non ci sono. Cosa siano quegli Ufo (Unidentified Flying Object) o Uap (Unidentifiedi Aeriale Pheonomena), come gli ufficiali preferiscono vengano chiamati quegli, non si sa. 


La pubblicazione

I video sono stati diffusi tra il 2017 e il 2018 da To The Stars Academy of Arts & Sciences, la fondazione di Tom DeLonge, l'ex cantante della pop punk band Blink 182 che ha mietuto un grande successo tra i giovanissimi a cavallo tra gli anni Novanta e l'inizio del Terzo Millennio. Lo scrive Il Fatto quotidiano. L'artista americano ha dato alla vita alla associazione dedita allo studio degli Ufo nel 2017 e ha coinvolto nel suo progetto anche Luis Elizondo, un ex funzionario del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti che aveve partecipato al programma governativo segreto Advanced Aerospace Threat Identification Program. La loro pubblicazione ha spinto gli ufficiali statunitensi a confermarne la veridicità. Una scelta di trasparenza è stata accompagnata da una spiegazione ufficiale, data dal portavoce della Marina Joel Gradisher alla Cnn. "Durante le nostre esercitazioni ci sono frequenti incursioni di fenomeni aerei non identificati. Rappresentano un pericolo per la sicurezza dei piloti", ha spiegato Gradisher. "Per molti anni, i nostri aviatori non hanno segnalato questi avvistamenti per via dello stigma associato alla precedente terminologia 'oggetti volanti non identificati' e per le teorie su cosa siano", ha rivelato il portavoce.


Le immagini

I video sono tre, uno del 2004 e due del 2015. Almeno un di questi sarebbe stato "girato" con dei sensori a infrarossi a bordo di un velivolo militare, un caccia F/A-18 Super Hornet. In uno dei due filmati più recenti, si può sentire il colloquio tra due piloti di fronte una "incursione", mentre cercavano di spiegare cosa fosse quello a cui stavano assistendo. "È un superdrone!", esclama per primo uno, e l'altro gli risponde. "Mio Dio! Stanno tutti andando contro vento!". Ancora: "Guarda quella cosa amico!". Nel video di 15 anni fa, invece, si vedono i sensori di posizione puntare un obiettivo che prima si inclina parzialmente da un lato, poi sfreccia via. Troppo rapidamente perché il computer possa continuare a localizzarlo.


"Mai vista cosa del genere"

Sono le parole usate da un ex pilota statunitense, David Fravor, nel raccontare alla Cnn il suo avvistamento, quello del 2004. LIl militare il pensioner ha descritto l'oggetto come "Una Tic Tac lunga 40 piedi", senza ali. "Ho pensato fosse un elicottero". "Ma nei loro movimenti gli elicotteri rallentano, questa cosa si muoveva come una pallina da ping pong contro il muro", in maniera irregolare e veloce. Per concludere così: "Era sopra l'acqua e ha cominciato una salita verticale fino a 12mila piedi, poi ha accelerato in meno di due secondi ed è scomparso".


La ricerca

Dicevano di averlo fermato nel 2012, invece l'Aatip è è andato avanti. Ha continuato a controllare se ci fossero dei pericoli per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, monitorando ogni aeromobile volasse sopra la "Terra dei liberi" e indagando sulle segnalazioni dei militari di oggetti volanti non identificati. La missione segreta del programma è costata, tra il 2007 e il 2012, 22 milioni di dollari ai contribuenti americani. Poi un suo ex dipendente, Elizondo, ha deciso di mettere alle strette le autorità a stelle e strisce. Se n'era andato proprio nel 2012 perché riteneva che la segretezza sui risultati del programma fosse eccessiva e in polemica per il - minacciato - azzeramento dei fondi. Adesso si è preso la sua rivincita. "La mia personale convinzione è che ci sono prove molto convincenti che potremmo non essere soli", ha dichiarato anche lui alla Cnn. "Questi 'aerei' hanno caratteristiche sconosciute ai costruttori americani o stranieri".
 

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
ARTE

Ritratto di signora di Klimt è autentico

La conferma dell'autenticità del quadro arriva dai periti a poche settimane dal ritrovamento nello stesso luogo dove...
Deborah Dugan
MUSICA

Caos Grammy: silurata la prima presidente donna

A pochi mesi dalla sua nomina, Deborah Dugan è stata rimossa dal suo incarico e c'è chi parla di un vero e...
Il Politeama di Catanzaro
CALABRIA

Catanzaro, Arlia e Mogol inaugurano la stagione sinfonica

Il celebre direttore d'orchestra e il grande autore aprono l'annata del Politeama, con un incontro fra musica classica e...
Tribunale di Milano
IL CASO

Condannato per l'omicidio del suocero: “Abusava di mia figlia”

A quasi un anno dal fatto, arriva la sentenza di condanna: 20 anni a chi ha sparato, 18 al complice
GERUSALEMME

Tensione sulla Spianata delle Moschee

I fedeli islamici hanno protestato in "difesa della moschea di al-Aqsa"
Il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov
MOSCA

Lavrov: "Non è l'Italia ad aver fatto errori nella crisi libica"

Il ministro degli Esteri russo incontrerà di Maio a Berlino il prossimo 19 gennaio
Il luogo dell'incidente
REGGIO EMILIA

Operaio cade in una cisterna e muore

L'incidente è accaduto ieri notte presso la Cantina sociale di Massenzatico
Il taser
ARMI

Il taser entra nelle dotazioni delle forze dell'ordine

Oggi l'ok dal Consiglio dei ministri. Sarà utilizzato da polizia, carabinieri e guardia di finanza
L'epicentro del sisma
CALABRIA

Albi trema: terremoto 4.0 vicino Catanzaro

Due scosse nella notte anche in Sicilia, tra Enna e Messina
La firma dell'accordo commerciale Usa-Cina

Il costo dell'irrilevanza

Dopo fulmini e tuoni durati mesi e mesi, ecco che arriva l’intesa commerciale tra Cina ed Usa. Lo hanno siglato...
Il premier Conte e il presidente algerino Tebboune
NORD AFRICA

Conte ad Algeri, sforzi congiunti per la stabilità libica

Il premier fa visita a Tebboune: "E' il momento del dialogo e del confronto"
Un momento della manifestazione

Si può credere in una Foggia diversa

Dobbiamo diventare portavoce attivi dei bisogni del territorio. Ce lo impongono il momento e le emergenze di una...