AllertaLOM: un’app per monitorare il contagio: come funziona e dove trovarla

Per mappare il rischio contagi da coronavirus, la Regione Lombardia ha messo in campo un'app. Sala: "Non sostituisce nessun test né il controllo dei medici. Serve per fini statistici"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:57

Si chiama AllertaLOM l’app che la Regione Lombardia ha messo in campo per la lotta contro il virus Covid-19. Il vice presidente della Regione, Fabrizio Sala ha chiesto “di scaricare l’app sul cellulare perché è un’arma in più contro l’emergenza“.

Dove trovarla

Per scarica l’app sul proprio smartphone, basta accedere al Google Play Store, per chi utilizza un telefono Android, o all’App Store, per chi ha Ios. Per quanti già la utilizzavano, l’applicazione è stata aggiornata. I vertici della Regione hanno definito questa app come uno strumento fondamentale nella lotta al contenimento del Covid-19, ma hanno anche sottolineato che non è un sostitutivo dei test né del controllo dei medici.

Come funziona

Dopo aver accettato le condizioni di uso, si arriva al CercaCovid, un questionario valido per tutti i cittadini e non solo per coloro che manifestano dei sintomi che potrebbero essere collegati alla malattia. Nella app, ha spiegato Fabrizio Sala, c’è un servizio coronavirus dove “bisogna compilare un questionario anonimo” in cui viene chiesto il sesso, l’età e se si sono avuti alcuni sintomi e contatti con positivi. Il questionario può essere aggiornato ogni giorno, ma non più di una volta al giorno. La app serve “ai nostri virologi, epidemiologici per trarre una mappa del rischio contagio” e “serve per fini statistici“.

Le domande del questionario

Ecco le domande a cui si deve rispondere, la maggior parte delle quali è a risposta multipla:

  1. Indicare sesso.
  2. Indicare età.
  3. Condizioni mediche rilevanti (scelta tra sono in sovrappeso, ho il diabete, ho l’ipertensione…).
  4. Informazioni di contesto (comune di residenza, Cap, comune in cui si lavora e relativo Cap).
  5. Ti sposti da casa per motivi di lavoro?
  6. Nelle ultime due settimane hai frequentato luoghi successivamente chiusi per casi di Covid-19?
  7. Sintomatologia: qual è la tua temperatura adesso?
  8. Hai tosse?
  9. Soffri di dolori muscolari?
  10. Avverti un senso di stanchezza?
  11. Hai iniziato a soffrire di conciuntivite nelle ultime due settimane?
  12. Hai avuto episodi di diarrea nelle ultime due settimane?
  13. Hai avuto qualche forma di raffreddore nelle ultime due settimane?

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.