LUNEDÌ 10 DICEMBRE 2018, 12:43, IN TERRIS


PAVIA

Spray al peperoncino in una scuola: 30 intossicati

Dopo la tragedia di Corinaldo, la sostanza urticante spruzzata anche in un istituto tecnico pavese

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Spray al peperoncino
Spray al peperoncino
U

omini del 118 al lavoro stamattina all'Istituto tecnico industriale Cardano, a Pavia. Stando alle prime ricostruzioni dei soccorritori, stamattina qualcuno ha spruzzato dello spray urticante negli spogliatoi maschili della palestra della scuola e in tanti hanno subito avvertito difficoltà respiratorie e bruciore agli occhi, iniziando a correre e urlare.

Sono 30 le persone sottoposte alle cure: ci sarebbero 9 codici gialli e una trentina di codici verdi in fase di destinazione ospedaliera, in gran parte al San Matteo. La vicenda segue la tragedia di Cordinaldo, dove sei persone hanno perso la vita in discoteca. E sabato sera in una discoteca di Cantù, nel comasco, un 21enne ha spruzzato uno spray sostenendo di essersi difeso da una aggressione, di cui però non ci sono riscontri. La tanta gente che era nel locale è uscita, per fortuna senza problemi.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Pupi Avati
CINEMA

Ecco “Il signor diavolo” di Pupi Avati

Il regista cattolico trasforma in film il suo libro sulla presenza del male
SPAZIO

Nella Via Lattea fino a 10 milioni di "gemelli" della Terra

Lo ha calcolato l’università della Pennysilvania con i dati del telescopio Kepler. La prossima missione spaziale...
 Alexei Navalny
RUSSIA

Mosca: rilasciato il dissidente Alexei Navalny

Era stato arrestato sotto casa lo scorso 24 luglio
La corona del Rosario

Avere con sé il Rosario non è mai peccato

Un simbolo che esula da ogni connotazione che non abbia a che fare con la fede e la preghiera
TREVISO

Morta dopo aver scelto una chemio non invasiva per partorie

La notizia del tumore al seno durante la gravidanza. Le cure meno forti le consentono di diventare madre, ma muore tre mesi dopo
TASSE

Fino al 25 ottobre è possibile integrare il proprio “730”

Nel caso si sia dimenticata una deduzione o una detrazione, si ricorre al modello integrativo. Per i rimborsi o le compensazioni...