Sfregiato con l'acido dalla ex: grave un 30enne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:28

E'rimasto ferito gravemente un 30enne di Legnano che, nella serata di ieri, è stato ustionato dalla sua ex fidanzata con un getto di acido in pieno volto. Ora l'uomo rischia di peredere un occhio, oltre ad aver riportato varie bruciature sul viso, al torace e alla mano sinistra. Ad averlo colpito sarebbe stata una donna di 38 anni al termine di una furiosa lite in strada. La stessa si sarebbe poi costituita ai carabinieri e arrestata per lesioni personali gravissime e atti persecutori. Ora si trova in carcere a San Vittore. Il movente sarebbe quindi da imputare a ragioni sentimentali, in quanto la donna non accettava la fine della loro storia e, per questo, lo avrebbe raggiunto in strada per tentare di convincerlo a non lasciarla. La discussione, avvenuta in mezzo alla strada fra le urla e i pianti della donna, è culminata con il rovesciamento di una bottiglia di acido in faccia al 30enne, colpito perlopiù sul lato destro. La 38enne è poi fuggita dal luogo dell'aggressione.

L'aggressione in strada

Anche la donna, prima di essere arrestata, è stata portata in pronto soccorso, in quanto aveva riportato delle ustioni di live gravità alle mani. I medici, invece, stanno cercando di salvare l'occhio destro dell'uomo, che ha riportato gravissime lesioni. Sembra che la tensione fra i due andasse avanti da un po', in quanto pare che il ragazzo avesse già denunciato la sua ex fidanzata, accusandola di stalking. Ad allertare i soccorsi sarebbe stato il fratello del giovane ferito, chiamando il 118 e accompagnandolo con i loro medici all'ospedale di Legnano, dov'è ricoverato tuttora. Sul luogo dell'aggressione, si sono recati gli agenti del commissariato di Polizia e i carabinieri, i quali hanno poi trasmesso alla Procura di Busto Arsizio (Varese) la denuncia fatta in precedenza, la quale era al vaglio del magistrato assegnato ai casi dei cosiddetti 'soggetti deboli'.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.