Rissa fuori da un centro sociale: muore 15enne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:16

Un giovane di 15 anni è morto per una pugnalata che gli è stata sferrata durante una rissa scoppiata fuori da un centro sociale di Londra. Tre adolescenti sono stati arrestati. 

L'intervento della polizia

La polizia metropolitana, riferisce la Bbc, ha detto di essere stata chiamata al centro di Romford nella notte quando sono iniziati i tafferugli dopo una festa di compleanno. Il ragazzo è stato trovato con ferite da coltello ed è morto sul posto. Tre adolescenti maschi sono stati arrestati con l'accusa di omicidio e sono stati interrogati.
Gli agenti erano stati chiamata per la prima volta nel centro della comunità su Clockhouse Lane alle 21:05, erano stati segnalati casi di scontri tra gruppi e il centro danneggiato.

Tragedia

Il vice-sergente Gurj Singh ha dichiarato: “Gli agenti delle volanti che hanno risposto alle chiamate iniziali si sono confrontati con un massimo di 100 giovani che hanno lasciato una festa di compleanno in un centro sociale”. Il parlamentare di Romford, Andrew Rosindell, ha detto che è “assuro” che una giovane vita “sia stata così tragicamente stroncata nelle nostre strade stasera”. I familiari più stretti della vittima sono stati informati, anche se la sua identità non è ancora stata resa pubblica. Un conducente di autobus di circa 50 anni è stato medicato per un trauma cranico rimediato durante gli scontri.

Il sindaco

“I miei pensieri sono per i parenti e gli amici del 15enne colpito a morte a Ramford – ha scritto il sindaco di Londra, Sadiq Khan – la polizia si trova ora nel quartiere e sta invitando a fornire informazioni su questo fatto. Tre persone sono state arrestate e si trovano sotto custodia da parte delle forze dell'ordine. Chiunque sia coinvolto in questo tragico incidente ne risponderà davanti alla legge. Se avete qualunque informazione utile vi prego di fornirla alla polizia. Non c'è onore nel rimanere in silenzio“. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.