Fettine siciliane alla brace

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

Estate tempo di barbecue, da fare in famiglia o con gli amici. Tra le varie ricette realizzabili alla brace ci sono le fettine siciliane, specialità tipica del Palermitano che conosce diverse varianti. Noi ve ne consigliamo una in particolare, che abbiamo provato e trovato deliziosa

Ingredienti

Per la preparazione del condimento

Olio extravergine d'oliva

Rosmarino

Almeno 2 spicchi d'aglio

Origano

Salvia

Sale

Limone

Tutto q.b 

Per la preparazione della carne

Almeno due fettine di vitella a testa ben schiacciate

Pangrattato (q.b. per ricoprire tutte le fettine impiegate)

Preparazione del condimento

Munirsi di un mortaio con pestello, versare l'olio al suo interno. Aggiungere l'aglio senza camicia e schiacciare sino a quando non sarà diventato una poltiglia. Aggiungere (secondo l'ordine che preferite ma uno per volta) gli altri odori e continuare a pestare. Assaggiare per verificare che la salsa così ottenuta abbia acquisito tutti i sapori. Aggiungere il succo del limone (non esagerare, consigliamo di utilizzarne al massimo uno per non coprire tutti gli altri sapori) e, infine, salare. Lasciare il condimento a riposare per almeno mezz'ora. 

Preparazione della carne

Versare il pangrattato in una ciotola sufficientemente ampia da potervi immergere la carne. Le fettine vanno posate sul pangrattato in modo che questo si attacchi sulle stesse. Immergete un lato e poi l'altro e poi mettete le fettine su un vassoio. Non è importante che la panatura sia omogenea né ottenere un effetto “fettina panata“. E' sufficiente che sulla carne non ci siano spazi sprovvisti di panatura.

Cottura

Quando tutte le fettine saranno state lavorate in questo modo accendete il bbq. Attendete che la brace sia pronta (non devono esserci fiamme). A questo punto disponete le fettine sul barbecue. Cuocete su un lato e sull'altro girando spesso sino a quando il pangrattato non sarà ben tostato. Successivamente con l'ausilio di un pennello passate il condimento prima su un lato e poi sull'altro. Questa operazione va ripetuta almeno due volte, stando attenti che le fiammate sviluppate dall'olio e dal grasso sprigionato non brucino la carne. Quando entrambi i lati acquisiranno un colore ambrato togliere la carne dal fuoco. Aggiungere altro condimento con il pennello, aggiustare di sale e servire. Buon appetito. 

 

 

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.