Esondano il Niger e il Benue: almeno 200 morti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:16

E' di almeno 200 morti il bilancio del maltempo in Nigeria. E' quanto riporta il sito Al Jazeera. Negli ultimi giorni, le piogge stagionali si sono abbattute con forza, in particolare su 12 Stati del Paese. Come riporta l'Agenzia Nova, il governo nigeriano ha dichiarato lo stato di disastro nazionale negli stati di Kogi, Delta, Anambra e Niger. 

Esondano il Niger e il Benue

L'agenzia nazionale per la gestione delle emergenze (Nema), in un dossier rilanciato dalla stampa locale, ha affermato che a causa delle abbondanti precipitazioni sono esondati il fiume Niger e Benue e hanno allagato terreni e villaggi, bloccando migliaia di persone e costringendone altre alla fuga. Inoltre, secondo quanto riportato dall'Agenzia Nova, il presidente della Nigeria, Muhammadu Buhari, ha annunciato un pacchetto di tre miliardi di naire – circa 8,3 milioni di dollari – per provvedere all'assistenza medica e di soccorso per le persone colpite

Si teme epidemia di colera

Dopo le esondazioni, si teme che il Paese possa essere colpito da un'epidemia di colera. Le Nazioni Unite, infatti, hanno reso noto che nelle ultime due settimane vi sono stati tremila casi registrati di colera nel nord est del Paese, di cui 97 letali. In base a quanto reso noto dall'Ufficio per gli affari umanitari dell'Onu, oltre 500 persone sono morte da inizio anno nella regione del Lago Ciad. Gli stati nigeriani maggiormente colpiti sono quelli di Borno e Yobe. 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.