GIOVEDÌ 22 GIUGNO 2017, 13:09, IN TERRIS

Dottoressa uccisa a Teramo: si è suicidato il presunto killer

Un'amica della nota oncologa scomparsa ieri, ha riferito all'Ansa che le due "denunce contro il suo stalker, erano state entrambe archiviate"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Dottoressa uccisa a Teramo: si è suicidato il presunto killer
Dottoressa uccisa a Teramo: si è suicidato il presunto killer
Il presunto killer di Ester Pasqualoni, l'oncologa accoltellata a morte ieri pomeriggio nel parcheggio dell'ospedale Val Vibrata di Sant'Omero, è stato trovato morto suicida in un appartamento di Martinsicuro (Teramo). Secondo quanto hanno riferito gli investigatori, sarebbe lui il killer della dottoressa e sarebbe anche lo stalker che la perseguitava.

L’aggressione


La nota oncologa, aveva da poco finito il suo turno e si stava recando verso la sua auto, quando un uomo l’ha aggredita nel parcheggio, le ha tagliato la gola e le ha inferto una coltellata al petto. La dottoressa è stata trovata riversa a terra, in una pozza di sangue, da un altro medico che però ha solo potuto constatare la sua morte.

Uno stalker la perseguitava


La dottoressa, originaria di Roseto degli Abruzzi, di recente aveva sporto denuncia – per ben due volte – nei confronti un uomo che la perseguitava. “Abbiamo idea di chi possa essere l’omicida e lo stiamo cercando”, ha dichiarato un investigatore, come riportato dal sito online de La Repubblica. Ma, come riferito all'Ansa da Caterina Longo, un'amica della dottoressa, le "due denunce contro il suo stalker erano state entrambe archiviate". Secondo la Longo, lo stalker perseguitava la Pasqualoni da diversi anni, "la osservava e seguiva, sempre e dappertutto. Si era intrufolato nella sua vita non sappiamo neanche come, con artifici e raggiri. Non era un suo ex, non avevano niente a che fare, era solo ossessionato da lei".





Foto di Emmelle Tv
Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Biglia di Marco Pantani

Marco Pantani il campione

D  opo quindici anni di oblio, ecco che ritorna alle cronache una delle storie più cupe dello sport...
Basket
BASKET

Denuncia di una mamma: "Razzismo verso mio figlio"

Il 13enne sarebbe stato insultato dai genitori di una squadra avversaria a Milano
Pasta con le alici
LA RICETTA DEL WEEKEND

Pasta con le alici alla palermitana: estate batti un colpo

Sarà una ricetta siciliana a proiettarci, finalmente, verso la bella stagione?
Migranti in Italia

Scontro Onu-Viminale sui migranti

L'Organizzazione contro il Dl sicurezza: "Viola i diritti umani" Secca replica del Ministero dell'Interno
Fake news

Se ad alimentare la democrazia sono le fake

Un'indagine del quotidiano il Sole 24 ore, affronta il tema mai indagato dai media, del numero fasullo dei seguaci...
L'ultima cena (Andrea del Castagno)

Il punto di contatto fra umano e divino

Cosa ci dice Gesù nel Vangelo della quinta domenica di Pasqua