GIOVEDÌ 22 GIUGNO 2017, 13:09, IN TERRIS

Dottoressa uccisa a Teramo: si è suicidato il presunto killer

Un'amica della nota oncologa scomparsa ieri, ha riferito all'Ansa che le due "denunce contro il suo stalker, erano state entrambe archiviate"

REDAZIONE
Dottoressa uccisa a Teramo: si è suicidato il presunto killer
Dottoressa uccisa a Teramo: si è suicidato il presunto killer
Il presunto killer di Ester Pasqualoni, l'oncologa accoltellata a morte ieri pomeriggio nel parcheggio dell'ospedale Val Vibrata di Sant'Omero, è stato trovato morto suicida in un appartamento di Martinsicuro (Teramo). Secondo quanto hanno riferito gli investigatori, sarebbe lui il killer della dottoressa e sarebbe anche lo stalker che la perseguitava.

L’aggressione


La nota oncologa, aveva da poco finito il suo turno e si stava recando verso la sua auto, quando un uomo l’ha aggredita nel parcheggio, le ha tagliato la gola e le ha inferto una coltellata al petto. La dottoressa è stata trovata riversa a terra, in una pozza di sangue, da un altro medico che però ha solo potuto constatare la sua morte.

Uno stalker la perseguitava


La dottoressa, originaria di Roseto degli Abruzzi, di recente aveva sporto denuncia – per ben due volte – nei confronti un uomo che la perseguitava. “Abbiamo idea di chi possa essere l’omicida e lo stiamo cercando”, ha dichiarato un investigatore, come riportato dal sito online de La Repubblica. Ma, come riferito all'Ansa da Caterina Longo, un'amica della dottoressa, le "due denunce contro il suo stalker erano state entrambe archiviate". Secondo la Longo, lo stalker perseguitava la Pasqualoni da diversi anni, "la osservava e seguiva, sempre e dappertutto. Si era intrufolato nella sua vita non sappiamo neanche come, con artifici e raggiri. Non era un suo ex, non avevano niente a che fare, era solo ossessionato da lei".





Foto di Emmelle Tv
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Milano, i Vigili del fuoco sul luogo della tragedia
TRAGEDIA SUL LAVORO

Milano, tre operai morti intossicati in fabbrica

Si aggrava il bilancio dell'intossicazione nello stabilimento metalmeccanico: gravissimo il quarto lavoratore
Una delle chiese assaltate in Cile
CILE

Scontri e chiese assaltate: proteste per la visita del Papa

Carabinieri aprono gli idranti contro la "Marcia dei poveri", date alle fiamme altre tre parrocchie
SANITÀ

Allarme vaccini: i centri sono in tilt

Crisi dovuta alla legge sull'obbligo e all'assenza di personale. E prosegue la polemica politica
Il presidente Erdogan
VATICANO

Erdogan in udienza dal Papa

Confermata la visita del presidente turco il 5 febbraio
Papa Francesco celebra la Santa Messa al Parco O'Higgins di Santiago del Cile Photo © Vatican Media
PAPA IN CILE

"Lavorare per la pace e la riconciliazione"

Il Pontefice al Parco O'Higgins di Santiago cita Neruda: "La speranza è sradicamento...
Papa Francesco celebra la Santa Messa al Parco O'Higgins di Santiago del Cile Photo © Vatican Media
PAPA IN CILE

"No al consumismo tranquillizzante"

Il testo integrale dell'omelia del Pontefice durante la Messa al Parque O'Higgins
Papa Francesco incontra le autorità cilene Photo © Vatican Media
PAPA IN CILE

"Il futuro di un Paese dipende dall'ascolto dei giovani"

Il Pontefice incontra le autorità cilene: "Lavorare per rendere la democrazia un luogo d'incontro per...
Papa Francesco incontra le autorità cilene al Palazzo de la Moneda di Santiago
PAPA FRANCESCO

"Vergogna e dolore per i bambini violentati dai preti"

Discorso integrale dell'incontro con le Autorità e la Società Civile a Santiago del Cile