Aereo d'epoca si schianta sulle Alpi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:28

Sono venti i morti nel tremendo incidente aereo in Svizzera, nel Canton Grigioni, dove un aereo d'epoca usato per voli turistici si è schiantato sulle Alpi, nei pressi del Piz Segnas (3009 metri). Il velivolo, uno Juncker Ju-52 gestito dalla compagnia Ju-Air di Dübendorf, disponeva di 17 posti per i passeggeri, più i tre destinati ai membri dell'equipaggio. Inizialmente, i mezzi d'informazione non avevano precisato quanti ve ne fossero in quel momento, anche se alcuni (come il quotidiano 'Blick') aveva già riferito come l'aereo fosse al completo. La causa dell'incidente è ancora sconosciuta: per ora si sa che il velivolo era stato fabbricato nel 1939 e che stava effettuando un volo panoramico sulle Alpi svizzere dal Canton Ticino fino alla stessa Dübendorf, nel canton Zurigo. L'incidente ha fatto seguito a un altro che, nella giornata di ieri, ha provocato la morte di una famiglia di 4, precipitata con il suo piccolo aereo da turismo nella foresta della Svizzera centrale, diretto verso la Francia. Come nel caso dello Juncker Ju-52 precipitato oggi, le cause dello schianto sono al momento sconosciute.

L'incidente

Lo schianto è avvenuto sulla pendice occidentale del Piz Segnas, poco sopra Flims, circa a 2540 metri. Immediato l'intervento dei soccorritori, arrivati con due elicotteri della guardia aerea, elicotteri civili e altre persone. L'incidente era stato segnalato già nella giornata di ieri, in tarda serata, ma è stato confermato solo questa mattina dalla compagnia aerea attraverso un post su Twitter. Le persone a bordo erano escursionisti, salite sul Ju-52 per una gita sulle Alpi retiche, ed erano perlopiù coppie provenienti dall'area della Svizzera tedesca. Sulle cause dell'incidente non vi sono ancora certezze: gli inquirenti sembrerebbero propendere per l'ipotesi dell'aria calda, particolarmente intensa in quella zona e che, secondo gli esperti, potrebbe aver influito sulla tenuta dell'apparecchio in volo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.