Papa Francesco incontrerà Shimon Peres. Continua l’impegno per la pace e la speranza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:59

Papa Francesco giovedì prossimo riceverà in Vaticano l’ex presidente israeliano Shimon Peres. Lo hanno riferito fonti della Sala stampa della Santa Sede. Lo scorso 8 giugno l’ex premier aveva partecipato, con il presidente palestinese Abu Mazen e il patriarca di Costantinopoli Bartolomeo I, allo storico vertice di preghiera convocato dal vescovo di Roma nei Giardini Vaticani.

«Per fare la pace ci vuole coraggio, molto di più che per fare la guerra, ci vuole coraggio per dire sì all’incontro e no allo scontro, sì al dialogo e no alla violenza, sì al negoziato e no alle ostilità, sì al rispetto dei patti e no alle provocazioni, sì alla sincerità e no alla doppiezza» aveva detto il Pontefice in quell’occasione storica. Un appello forte che papa Bergoglio ha rilanciato tante volte.

«Il mondo è un’eredità che abbiamo ricevuto dai nostri antenati – dichiarò Francesco- ma è anche un prestito dei nostri figli: figli che sono stanchi e sfiniti dai conflitti e desiderosi di raggiungere l’alba della pace; figli che ci chiedono di abbattere i muri dell’inimicizia e di percorrere la strada del dialogo e della pace perché l’amore e l’amicizia trionfino».

Durante la visita di giugno, nei giardini vaticani fu anche piantato un ulivo, simbolo di pace e di impegno per il futuro.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.