MIGRANTI, GALANTINO NON SI ARRENDE: “GOVERNO ASSENTE”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:05

“Il governo è del tutto assente sul tema dell’immigrazione”. Mons. Nunzio Galantino non si arrende e torna a sottolineare l’inadeguatezza della politica su un tema sensibile, nonostante la polemica con la Lega. Il Segretario Generale della Cei, in un’intervista sull’edizione online di Famiglia Cristiana spiega che, nell’ascoltare e dar voce al grido degli ultimi, la Chiesa fa solo ciò che il Vangelo le impone. “Abbiamo scritto leggi che respingono gli immigrati e non prevedono un’integrazione positiva – afferma – la legge impone la non integrazione nessuna forza politica si applica alla questione” dal momento che si rischiano i voti.

E a quanti provocatoriamente vorrebbero scaricare solo sulla Chiesa il peso dell’emergenza umanitaria in atto risponde: “Smettiamo una volta per tutte con la richiesta al Papa di portare immigrati in Vaticano e ai vescovi di ospitarli nelle chiese e nei seminari. E’ un mantra che non si può più ascoltare. In Vaticano papa Wojtyla ha aperto una delle prime mense ai poveri e vi sono vescovi che ospitano immigrati a casa propria e non si sono mai riempiti le tasche”. In conclusione Monsignor Galantino si è chiesto se anche Salvini, Zaia e Grillo agiscano allo stesso modo “forse se visitassero i campi profughi e le Caritas li ”aiuterebbe a capire”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.