Mezzo millennio di evangelizzazione delle Filippine

Prorogate di un anno le celebrazioni dei 500 anni dell'arrivo del Vangelo nelle Filippine

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05

I missionari spagnoli hanno portato la fede cristiana nelle Filippine 500 anni fa. E oggi il Paese con la più grande popolazione cattolica in Asia (e il quarto nel mondo, con l’80% di cattolici su 110 milioni di abitanti) conta 86 diocesi.

Il Vangelo nelle Filippine

La celebrazione del 500° anniversario dell’arrivo del Vangelo nelle Filippine (1521-2021) è stata prorogata di un anno a causa della pandemia di coronavirus, riferisce Fides.  L’imponente cerimonia di apertura ufficiale dell’evento era stata prevista per aprile 2021. Ma ora avverrà nell’aprile 2022. Sarà il culmine di commemorazioni e attività pastorali e missionarie disseminate in tutto il territorio dell’arcipelago. La decisione di spostare la data dello storico evento, precisa l’agenzia missionaria vaticana, è dovuta alla crisi sanitaria che attraversa la nazione. I vescovi filippini hanno deciso che la data ufficiale della celebrazione sarà il 17 aprile 2022, domenica di Pasqua. Momento in cui si farà memoria della prima Messa celebrata nell’arcipelago. Il 2022 sarà, dunque, l’Anno della Missio Ad Gentes.

Celebrazione storica

La Commissione storica nazionale delle Filippine ha ricordato che il luogo della storica Messa è l’isola di Limasawa, nel sud di Leyte, in data 31 marzo 1521. Nei giorni scorsi, la diocesi locale di Maasin (suffraganea di Cebu) ha iniziato un conto alla rovescia di 200 giorni fino al 500° anniversario della storica celebrazione eucaristica, avvenuta sulla loro isola nel 1521. La Chiesa cattolica commemora anche il Primo Battesimo, avvenuto il 14 aprile 2021. Evento che sarà guidato dall’arcidiocesi di Cebu, nel sud delle Filippine.
Per celebrare i 500 anni dell’arrivo del cristianesimo nelle Filippine, la Conferenza Episcopale ha tracciato un ciclo preparatorio di nove anni (dal 2013 al 2021). Assegnando a ogni anno un tema particolare, con lo scopo di approfondire e rinvigorire il carattere missionario della Chiesa filippina. La Chiesa filippina rappresa anche un elemento importante per il dialogo tra le fedi. L’Asia, infatti, è il posto in cui sono compresenti le grandi religioni e può essere uno dei luoghi di contatto tra di esse. La vocazione delle Filippine e più in generale dell’Asia sta nella sua capacità di accogliere e creare comunità. Oggi, come 500 anni fa, il Vangelo aggrega e ispira gli individui e la società nel suo complesso.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.