In Malawi i cattolici si preparano alla Giornata missionaria mondiale (Gmm)

Al via in Malawi i preparativi della diocesi di Zomba in vista della Giornata Missionaria Mondiale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05
Malawi

La direzione nazionale delle Pontificie opere missionarie (Pom) del Malawi sta accelerando i preparativi. In vista della Giornata missionaria mondiale (Gmm). Prevista il prossimo 24 ottobre. Incoraggiare i cristiani a pregare all’interno delle loro famiglie. Creare maggiore consapevolezza sulla Giornata Missionaria Mondiale. E sugli obblighi missionari di ogni battezzato. Chiedere ai fedeli di contribuire economicamente alle attività missionarie della Chiesa. Sono le tre aree principali indicate all’agenzia vaticana Fides da padre Vincent Mwakhwawa.Malawi

Missioni in Malawi

Il direttore nazionale delle Pom in Malawi, ha esortato i cattolici del Paese. A creare maggiore consapevolezza. E a pregare per il buon esito dell’organizzazione del Mese missionario. E della Giornata missionaria mondiale (Gmm) di quest’anno. Un incontro per preparare la Gmm si è tenuto nella parrocchia di San Vincenzo De Paoli (Katamba). Nella diocesi di Zomba. Padre Mwakhwawa evidenzia che i cristiani devono comprendere appieno cosa è il Mese Missionario. E  la Giornata missionaria mondiale. In modo da poter partecipare attivamente alle varie attività previste per ottobre. “Abbiamo chiesto a tutte le associazioni cattoliche della diocesi di partecipare alla preparazione della Gmm”. Conferma il presidente del Consiglio dei laici della diocesi di Zomba, Vito Sandifolo.

Aiuto reciproco

Sandifolo aggiunge che la diocesi ha anche distribuito a tutte le parrocchie materiale informativo sulle Pom. Affinché i cristiani si aiutino reciprocamente a comprendere appieno il vero significato del mese missionario. E della domenica missionaria.
La diocesi di Zomba sarà l’ospite per l’evento di quest’anno. Nel segno degli Atti degli Apostoli. “Non possiamo tacere quello che abbiamo visto e ascoltato”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.