La preside proibisce Santa Claus: “Troppo natalizio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:59

Non c'è pace per il Natale che continua ad essere oggetto di divieti e censure. Le notizie di presidi che proibiscono presepi o recite nelle loro scuole sono ormai cicliche in questo periodo dell'anno.

Il caso

In Nebraska, però, c'è chi è voluto andare anche oltre: Jennifer Sinclair, dirigente della scuola elementare “Manchester” del distretto Elkhorn di Omaha ha addirittura emanato una circolare in cui si fa divieto di utilizzare nelle classi i colori rosso e verde e Santa Claus perchè troppo natalizi. A questa proibizione si unisce quella di canti, alberi, renne e bastoncini di zucchero. Agli insegnanti, dunque, è stato imposto di evitare qualsiasi riferimento al Natale. Nella circolare riservata al corpo docenti si legge: “Non dobbiamo fare attività a tema natalizie o specifiche per le vacanze con gli studenti”. La dirigente ha motivato la sua scelta, dicendo: “Vengo da un luogo in cui il Natale e simili non sono ammessi nelle scuole, come negli anni della mia carriera educativa, questo si è evoluto nell'aspettativa per tutti gli educatori”.

Il ricorso

La decisione della preside è stata contestata dall'organizzazione Liberty Counsel d'ispirazione cristiano evangelica che ha fatto ricorso al dipartimento competente per la zona, la Elkhorn Public Schools, denunciando la violazione dei diritti costituzionali di studenti ed insegnanti con una simile proibizione. “Il divieto – scrivono i rappresentanti – viola anche la politica del consiglio delle scuole pubbliche di Elkhorn; i diritti di libertà accademica degli insegnanti; e viola il diritto del Primo Emendamento agli studenti di ricevere informazioni”. Secondo il Liberty Counsel, “lo sforzo di eliminare completamente i simboli natalizi è orwelliano“. L'organizzazione, inoltre, ha fatto notare che “i genitori che si oppongono alla partecipazione del proprio figlio possono scegliere di rinunciare a partidi un programma ; ma non possono privare i figli di altre persone dell'opportunità di praticare ed eseguire canti sacri che hanno raggiunto un significato culturale e musicale; o del resto, di fare arti e mestieri di Natale come ornamenti per gli alberi”.

La bocciatura

La battaglia condotta dall'associazione cristiano-evangelica ha ottenuto un risultato con la bocciatura della circolare arrivata dalle autorità della Elkhorn Public Schools che hanno annullato la direttiva della preside e hanno fatto rispettare la Costituzione. La Liberty Counsel ha commentato la vicenda, sostenendo che la preside “sembra aver confuso i suoi valori e le sue preferenze con la legge“.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.