Paura in un parco di Roma, ecco cosa è successo

A seguito di una segnalazione degli abitanti della zona, sono intervenuti i Carabinieri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:59

Con la fase due, si può tornare a fare dello sport lontano da casa, magari in un parco. Ma quello che si sono trovati dinanzi alcuni abitati di Roma è lungi dall’essere considerato attività fisica.

Nel parco

I Carabinieri della Stazione Roma Medaglie d’Oro hanno denunciato un 36enne romeno, senza fissa dimora e con precedenti, con le accuse di porto di armi e oggetti atti ad offendere e resistenza a Pubblico Ufficiale. A seguito di una segnalazione giunta al 112, i Carabinieri sono intervenuti in via del Parco Mellini, dove hanno notato l’uomo che si aggirava a piedi con un fucile da sub.

Il fermo

Fermato dai militari, il 36enne si sarebbe opposto al controllo e all’identificazione, avrebbe inoltre spintonato i militari, ma è stato subito bloccato e denunciato all’Autorità Giudiziaria. Il fucile da sub, che trasportava senza apparente motivo, è stato sequestrato.

I controlli delle forze dell’ordine

Il sito del Ministero dell’Interno pubblica il report del monitoraggio dei servizi di controllo inerente le misure urgenti per il contenimento della diffusione del Coronavirus nel periodo tra il 25 aprile e il primo maggio 2020. Sono state 1.793.042 le persone sottoposte a controllo da parte delle forze dell’ordine. Di queste, più di 43.700 hanno subito una sanzione amministrativa. Inoltre, le forze di polizia hanno provveduto ad attenzionare 648.459 attività commerciali. Poco più di 1.300 sono state sanzionate e per 73 è stata disposta la sospensione momentanea dell’esercizio.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.