Passante aggredisce un 87enne mentre butta l'immondizia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Un uomo di 87 anni è stato picchiato perché, trovando i bidoni stracolmi, ha avuto l'ardire di lasciare la busta dell'umido tra i rifiuti. E' successo pochi giorni fa a Roma, fra via Adriano I e via Pio VII, all'Aurelio. A riportare la notizia, Romatoday.it.

Il pugno

Secondo la ricostruzione, l'anziano stava cercando di farsi spazio fra i cumuli di spazzatura per terra nel tentativo di gettare i suoi rifiuti nel bidone strapieno. Ma un passante, vista la cosa, ha iniziato a minacciarlo: “Non vedi che i cassonetti sono pieni. Non puoi gettare la spazzatura così, riportatela a casa”. L'anziano non aveva nessuna intenzione di riportarsi l'immondizia nella sua abitazione e ha gettato ugualmente il sacchetto dell'organico nel contenitore. La disubbidienza dell'uomo ha però fatto scattare la rabbia incontrollata del passante; gli animi si sono surriscaldati e i due si sono messi a discutere in strada animatamente. Ma a un certo punto dalle parole si è passati ai fatti con il passante che ha colpito con un pugno al volto l'ultraottantenne che è crollato a terra rovinosamente. L'aggressore, compresa la gravità del gesto, si è subito dato alla fuga tra la folla accorsa durante l'animata discussione mentre alcuni testimoni hanno allertato i soccorsi e hanno dato un primo aiuto alla vittima. Sul posto è subito arrivata l'ambulanza del 118 che ha trasportato l'87enne all'ospedale San Carlo di Nancy dove gli hanno dato 10 giorni di prognosi. Ascoltato dagli agenti del Commissariato Aurelio, l'anziano ha quindi riferito ai poliziotti di essere stato picchiato da un uomo italiano di circa 60 anni. L'aggressore adesso è ricercato per lesioni. Difendere l'ambiente sì, ma non a costo della vita dei cittadini, specie se anziani.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.