Ex pugile picchia la compagna, la donna: “Venti anni di sofferenze”

Un uomo di 56 anni, un ex pugile, pregiudicato, è stato arrestato per aver fratturato due costole alla compagna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:09
violenza

Un uomo di 56 anni, un ex pugile, pregiudicato, è stato arrestato dai carabinieri a Besana Brianza (Monza) per aver fratturato due costole alla compagna, una donna di 57 anni, a seguito di una banale lite per gelosia.

La violenza dell’ex pugile

A quanto emerso, la donna ha chiesto aiuto a un amico comune per andare a recuperare il compagno che, ubriaco, vagava in strada. Una volta rientrati a casa questi l’avrebbe insultata, colpita con vari oggetti tra cui un’anfora, un posacenere e altri suppellettili, per poi passare ai pugni.

La violenta aggressione è stata bloccata grazie all’arrivo dei carabinieri, chiamati dai vicini di casa. La 57 enne, trasportata in ospedale, è stata dimessa con 25 giorni di prognosi per politraumi e fratture.

La donna ha raccontato inoltre di subire violenze fisiche e psicologiche da 20 anni. Accusato di maltrattamenti e lesioni gravi, l’uomo è stato portato in carcere.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.