Danneggiato a Roma il monumento ai deportati del Quadraro

Era stato appena restaurato dall'Anpi, doveva essere inaugurato venerdì. "Gesto di disprezzo per il popolo romano e per la vita umana"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:41
Immagine tratta dal sito ANPI Roma

E’ stato nuovamente danneggiato il monumento dedicato ai deportati del Quadraro, a Roma, che era stato appena restaurato dall’Anpi. L’inaugurazione doveva avvenire venerdì prossimo. Lo denunciano la stessa associazione dei partigiani italiani, l’assessore alla cultura del VII municipio e l’Associazione degli ex deportati nei campi nazisti (Aned). L’invito per i cittadini è a partecipare il 4 giugno all’iniziativain programma al parco XVII Aprile contro “l’ignobile vandalismo”.

“Si tratta di un vile atto – dicono il presidente dell’Anpi di Roma Fabrizio De Sanctis, l’assessore Elena De Santis e il presidente dell’Aned di Roma Aldo Pavia – che testimonia, se ancora ce ne fosse bisogno, il totale disprezzo per la storia del popolo romano, il tentativo di minare la memoria della brutale efferatezza e del totale disprezzo per la vita umana da parte dei nazifascisti, la più totale mancanza del rispetto dovuto alle centinaia e centinaia di innocenti rastrellati dai nazisti di Kappler e deportati nei campi di lavoro dai quali pochi fecero ritorno”.

Le associazioni chiedono alle forze di polizia di “individuare e sanzionare gli autori di tanta grave viltà” e promettono: “restaureremo nuovamente il monumento simbolo della lotta antifascista contro la tirannia e la ferocia di un nemico impotente contro la fierezza del popolo del Quadraro e di Roma”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.