Ucraina: un team nucleare russo entra nella centrale di Zaporizhzhia

Continuano i bombardamenti russi in Ucraina: nella regione di Lugansk colpite due scuole e venti palazzi residenziali in 24 ore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:35

La Rosenergoatom – un’unità della compagnia statale russa Rosatom – ha inviato un gruppo di 8 specialisti nucleari alla centrale sud-orientale di Zaporizhzhia. L’informazione è stata resa nota dall’Ucraina che lo ha comunicato all’Agenzia Internazionale per l’energia atomica (Aiea). Il team di Rosatom ha richiesto rapporti quotidiani sull’impianto e “questioni riservate” del suo funzionamento. L’Aiea ha specificato sul suo sito che i documenti richiesti riguardano la gestione del combustibile nucleare, di quello esaurito e dei rifiuti radioattivi. Secondo i media ucraini “Rosatom sta cercando di prendere il pieno controllo della centrale di Zaporizhzhia“.

Bombardate 2 scuole e 20 palazzi

Nel frattempo, il capo dell’amministrazione militare regionale, Sergii Gaidai, su Telegram, come riportato da Ukrinform, ha reso noto che nelle ultime 24 ore sono state bombardate 2 scuole e 20 palazzi residenziali nella regione di Lugansk. “I russi stanno prendendo d’assalto Rubizhne e Popasna”, ha scritto Gaidai. In particolare, ieri sera due case vicine a Rubizhne sono state colpite e hanno preso fuoco. altre due sono andate a fuoco a Novodruzhesk. Cinque appartamenti sono stati danneggiati a Hirske e altre 10 a Orikhhove. Le truppe russe hanno anche bombardato una scuola situata nei nuovi quartieri di Sievierodonetsk, causando un incendio. Successivamente, un’altra scuola è stata danneggiata dai bombardamenti, ha riferito Gaidai.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.