Natalità, Fratelli d’Italia vota l’assegno unico e universale

Fdi vota a favore della delega al governo per potenziare le misure a sostegno dei figli a carico attraverso l'assegno unico e universale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:34

Maria Teresa Bellucci, deputata e capogruppo per Fratelli d’Italia in Commissione Affari Sociali e Bicamerale Infanzia e Adolescenza afferma: “Come Fdi abbiamo votato coerentemente a favore della delega al governo per potenziare le misure a sostegno dei figli a carico attraverso l’assegno unico e universale“.

Assegno per le culle vuote

Aggiunge Bellucci: “Da sempre denunciamo la drammatica emergenza legata alla natalità in Italia, tra gli ultimi in Europa e nel mondo, minimo storico di nascite dall’unità d’Italia da dati Istat nel 2019. 19 mila bambini nati rispetto all’anno precedente. A questo rischio estinzione la politica deve rispondere con un piano straordinario per sostenere la natalità degli italiani”.

Emendamento

In ragione di ciò, Fratelli d’Italia esprime “grande soddisfazione per l’approvazione dell’emendamento di Fdi relativo all’assegno unico per residenti e domiciliati con figli a carico in Italia per tutta la durata del beneficio. Con questo provvedimento abbiamo voluto dare una certezza alle mamme e ai papà italiani che vivono e risiedendo in Italia”. Infine, Fdi “votando a favore della delega ha garantito l’impegno assunto con le famiglie italiane, ora il governo deve garantire le necessarie coperture economiche“. Elena Carnevali, capogruppo dem in commissione Affari sociali alla Camera sostiene: “Con l’approvazione alla Camera della legge sull’assegno unico universale per i figli si può dire che abbiamo raggiunto uno degli obiettivi che possono rappresentare il fiore all’occhiello di un’intera legislatura”. Prosegue Carnevali: “Per completare l’opera, occorre adesso anche il via libera del Senato e poi la predisposizione dei decreti attuativi. L’Italia finalmente entra a far parte del nucleo più avanzato di quei Paesi in cui lo Stato sociale è realmente al fianco delle famiglie“.

Sostegno certo

Dichiara Carnevali: “Con questa riforma storica i genitori potranno contare su un sostegno economico certo, continuo e robusto. Una riforma che c’entra un traguardo europeo per il contrasto alla denatalità e che può trovare un sostegno con le risorse del Recovery Fund”. Si mette così fine alla “giungla delle misure esistenti, si dà una risposta positiva a chi intende diventare madre e padre, si offrono migliori garanzie alle mamme lavoratrici. L’Italia ha urgente bisogno di questa legge, come dimostrano i drammatici dati Istat sul crollo delle nascite. Il Parlamento e il governo facciano bene e presto“.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.