Ministra Azzolina sotto scorta, ma non è l’unica

Minacce e insulti sui social per la Ministra dell'Istruzione che da tre giorni è affiancata dagli uomini della Guardia di Finanza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:28

Lucia Azzolina, ministra dell’Istruzione, è stata messa sotto scorta perché oggetto di minacce e insulti sui social. Per questo motivo da tre giorni viene scortata da uomini della Guardia di finanza. Non è l’unica, infatti, anche il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, è sotto scorta.

Il commento dei 5 stelle

“Non pensavamo potesse accadere, ma sulla scuola si è creato un clima intollerabile e davvero gravissimo – scrivono in una nota gli esponenti del Movimento 5 stelle in commissione istruzione al Senato – dopo i ripetuti attacchi che certa politica ha in maniera pretestuosa riservato a Lucia Azzolina, alcuni facinorosi si sono spinti a insultare la ministra, con offese sessiste e messaggi di odio davvero sconcertanti. Ma come sempre odio chiama odio, e si è giunti addirittura alle vere e proprie minacce, tanto che è stato deciso di assegnarle la scorta. Tutto questo è inaccettabile“. “A Lucia Azzolina – concludono nella nota – va la nostra piena e incondizionata solidarietà. Andiamo avanti insieme a testa alta nel percorso di cambiamento e di sostegno alla scuola pubblica italiana ed alle sue forze migliori. Non saranno queste vili minacce a intimidirci nè tantomeno a fermarci”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.