“Tornare alla terra per seminare il futuro”. Riparte il “Treno Verde” di Legambiente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 4:01

Corre verso l’Expo di Milano il Treno Verde 2015 di Legambiente. Lo slogan scelto quest’anno, “Tornare alla terra per seminare il futuro” sarà illustrato nei 50 giorni di viaggio del convoglio ambientalista che terminerà il suo tour nel capoluogo lombardo. Fino all’11 aprile, il treno farà quindici soste lungo tutta la penisola per raccontare le migliori esperienze dell’agricoltura italiana a sostegno dei tanti – e inimitabili – prodotti tipici nostrani.

Ad ogni tappa, saliranno a bordo del Treno gli Ambasciatori del Territorio, ossia agricoltori e aziende agricole che producono nel rispetto del patrimonio ambientale, sociale e culturale dei loro territori. Quattro vagoni ospiteranno la mostra didattica sull’agricoltura e l’alimentazione pensata per le oltre 2000 classi di studenti che parteciperanno all’iniziativa. Verrà istallata anche una cucina viaggiante nella terza carrozza, che permetterà ai ragazzi degli Istituti agrari e alberghieri di sfidarsi ai fornelli utilizzando solo materie prime della miglior qualità, tutte rigorosamente bio.

Tra le novità di quest’anno, il “Progetto Conversione”, un’iniziativa che ha come obiettivo quello di aumentare le produzione biologiche dal 9 al 20% della superficie agricola entro i prossimi 5 anni. “Sarà un viaggio tra i territori – ha dichiarato Rossella Muroni, direttore generale di Legambiente – anche in vista di Expo Milano 2015. Un evento che ci auguriamo possa fare chiarezza su come combattere la fame nel mondo, favorendo un’alimentazione sicura senza cibi ogm ed anche un’agricoltura sostenibile e di qualità”.

La prima tappa è iniziata mercoledì 18 febbraio dal binario 1 della stazione Termini di Roma in direzione Caltanissetta. Proseguirà poi per Palermo, Bari, Pescara, Battipaglia, Napoli Centrale e risalirà successivamente verso Termoli, Latina, Perugia, Arezzo, Chiusi, Parma, Vicenza e Cuneo. Il viaggio si chiuderà nelle stazioni di Milano Centrale e Piazza Garibaldi il 10 e l’11 aprile prossimi. “Il treno è soprattutto rispetto dell’ecosistema – ha sottolineato Michele Mario Elia, amministratore delegato di Ferrovie dello Stato – e mostra di avere tutti i requisiti per essere protagonista anche ad Expo Milano dove il Gruppo Ferrovie ha assicurato un potenziamento dei servizi di collegamento in occasione del grande evento internazionale dedicato all’alimentazione”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.