RICERCATORI SVEDESI: “ESSERE ALTI AUMENTA IL RISCHIO TUMORI”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 4:00

“L’altezza è mezza bellezza” secondo il proverbio popolare, ma a quanto pare non aiuta contro il cancro. I ricercatori dell’università di Stoccolma e dell’istituto Karolinska hanno riscontrato un aumento del rischio di contrarre tumori dell’11% per gli uomini e del 18% per le donne per ogni 10 centimetri di statura oltre la media.

Gli scienziati hanno analizzato un campione di 55 milioni di persone, nate in Svezia tra il 1938 e il 1991 riscontrando un aumento dell’incidenza della malattia, in particolare melanoma e cancro al seno, in relazione alla statura dei pazienti. Proprio alla crescita dell’altezza media in Europa nella seconda metà del nostro secolo, secondo gli endocrinologi, sarebbe da ricollegare all’incremento dei tumori, circa il 15% in più rispetto a 50 anni fa.

Ancora non si conoscono le cause. Si ipotizza che il fenomeno possa derivare dai fattori di crescita insulino-simili (Ifg), ormoni che svolgono presenti in maniera maggiore, sia nell’infanzia che in età adulta, nei soggetti più alti. Un’altra spiegazione potrebbe essere, più semplicemente, dovuta al maggiore numero di cellule nel corpo che corrisponderebbe ad un aumento del rischio di mutazioni

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.