Nessuno Tocchi Caino: missione in Africa per la moratoria sulla pena morte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:18

La delegazione di “Nessuno tocchi Caino” e del “Partito Radicale” è stata ricevuta oggi dal Ministro della Giustizia e Portavoce del Governo del Niger, Amadou Marou. La delegazione, composta da Marco Pannella, Sergio D’Elia segretario di “Nessuno tocchi Caino”, Marco Perduca, vice presidente di Prntt, Matteo Angioli del Consiglio Generale del Prntt e responsabile della campagna Stato di diritti verso Ragion di Stato e da Marco Maria Freddi, è stata accompagnata dal Console onorario d’Italia in Niger, Paolo Giglio. Durante l’incontro il ministro Maour ha reso noto che il Governo, il 23 ottobre scorso, ha ratificato il Secondo Protocollo Opzionale al Patto sui diritti civili e politici ed è ora impegnato nel processo di adeguamento dell’ordinamento interno ai contenuti del Patto che prevede l’abolizione della pena di morte.

I radicali e Nessuno Tocchi Caino sono impegnati dal 12 al 21 novembre, in una missione in tre Paesi africani, Zimbabwe, Comore e Niger, con l’obiettivo di convincere questi Governi a sostenere e votare a favore della risoluzione pro moratoria al voto dell’Assemblea Generale dell’Onu e di rafforzare il processo abolizionista interno.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.