La vita di una mamma salvata da una sconosciuta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:02

La storia di Andrea Kringstein ha dell’incredibile. La vita di questa mamma è stata salvata da una sconosciuta, Annaleigh Sage Bergman, che le ha donato un rene. Le due fino a nove mesi fa erano delle perfette estranee. Ad Andrea era stata diagnosticata dai medici una grave malattia per la quale non c’era nessuna cura. Ma proprio nel momento di massimo sconforto è arrivata la svolta che le ha dato nuova speranza.

Andrea infatti è andata su un sito web no profit, chiamato MatchingDonors.com, per cercare qualcuno che potesse aiutarla. La tecnologia di internet, legata ad un’intuizione fortunata della donna, hanno reso possibile l’incontro con la donatrice.
Sage ricorda così quel primo approccio, avvenuto soltanto tramite uno schermo: “Stavo leggendo il suo profilo da cima a fondo e mi sono sentita come se fossi io ad avere bisogno di aiuto”. Racconta di essere rimasta colpita dal modo in cui parlava dei suoi figli. Da lì la decisione di aiutarla.

Dopo nove mesi difficili Andrea, ora, è fuori pericolo grazie alla solidarietà di Sage. E non è la sola ad essersi avvalsa di donatori trovati sul web. Negli ultimi dieci anni, infatti, oltre 350 persone hanno usufruito del servizio offerto da MatchingDonors.com.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.