ARCIPELAGO DI SPRATLY, LA CINA INIZIA NUOVI LAVORI DI AMPLIAMENTO SULLE ISOLE CONTESE

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:30

Continuano le opere di costruzione della Cina sulle isole contese. Su una delle isole artificiali, la Mischief Reef, nell’arcipelago di Spratly. I lavori di ampliamento sono stati ripresi lo scorso 8 settembre da alcune foto satellitari scattate dal Washington’s Center for Strategic and International Studies e mostrano la costruzione di un muro lungo circa tre chilometri che servirebbe a scopi militari per l’aeronautica cinese.

Quelli sulla Mischief Reef sarebbe la terza ondata di lavori di ampliamento effettuati in pochi mesi su un’isola dell’arcipelago, dopo quelli a Fiery Cross e Subi Reef. Secondo gli esperti, la realizzazione di queste nuove opere potrebbe consentire alla Cina di acquisire un maggiore controllo sull’area di Reed Bank, zon in cui le Filippine hanno in corso dei progetti di esplorazione di gas e greggio.

I lavori di ampliamento delle isole nel Mare Cinese Meridionale sono iniziati lo scorso anno e hanno sempre causato dispute per la sovranità del territorio tra la Cina e altri Paesi del sud-est asiatico. Lavori che in più di un’occasione sono stati criticati da Washington e che saranno inseriti tra i temi sensibili che verranno affrontati da Xi Jinping e dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama, in occasione della visita del presidente cinese negli Usa.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.