ALLUVIONI IN BANGLADESH: 30 MORTI E MIGLIAIA DI CASE DISTRUTTE le squadre dei soccorsi e gli aiuti sono come una goccia nel mare a causa delle dimensioni dell'emergenza

663
bangladesh

E’ allarme in Bangladesh dove le alluvioni che stanno colpendo la parte centrale e quella a nordest del Paese hanno causato almeno 30 morti e spazzato via migliaia di abitazioni. Inoltre, molti campi coltivati sono stati inondati a causa delle abbondanti precipitazioni e il raccolto è andato distrutto. Centinaia di scuole sono state chiuse dalle autorità per motivi di sicurezza.

Secondo quanto riferito dall’agenzia Asianews, molte persone sono rimaste bloccate, senza cibo, e le condizioni meteo rendono difficile i soccorsi e la consegna di aiuti. Nel frattempo il ministero per i disastri ambientali ha attivato tutte le procedure per l’invio delle squadre di soccorso, che però risultano essere una goccia nel mare a causa delle dimensioni dell’emergenza.

Un ingegnere del consiglio di sviluppo acquifero ha lanciato l’allarme per i numerosi fiumi che stanno esondando. Il Jamuna ha battuto il record del 1988 come altezza del corso d’acqua (112 cm). Mahfuzur Rahman, dipendente del Consiglio di Kurigam, fa sapere che il Brahmaputra scorre a 99 centimetri sopra la soglia di guardia, mentre il Dharala 88 centimetri oltre il segno rosso

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS