ENNESIMA SPARATORIA A WASHINGTON: 3 MORTI ED UN FERITO La tragedia si è verificata all'indomani del voto in Senato con il quale è stato bloccato il quarto progetto di legge che avrebbe incrementato le misure di controllo sulla detenzione delle armi

424
washington

Almeno tre morti e un ferito in una sparatoria nella contea di Thurston, nello Stato di Washington, sulla costa pacifica degli Stati Uniti. Lo rende noto la polizia locale. L’episodio, di cui non si conoscono al momento altri dettagli, sarebbe avvenuto nei pressi di due scuole, un liceo e una scuola elementare.

La sparatoria è avvenuta in un camper e le vittime sono due uomini e una donna. Un’altra persona ferita, sopravvissuta ai colpi di arma da fuoco, è quella che ha lanciato l’allarme chiamando il numero di emergenza.

La tragedia si è verificata all’indomani del voto in Senato, con il quale è stato bloccato il quarto progetto di legge che avrebbe incrementato le misure di controllo sulla detenzioni delle armi. Non è infatti stata raggiunta la soglia dei 60 voti favorevoli a far proseguire l’iter della legge a causa di un vero e proprio scontro tra repubblicani e democratici.

La nuova proposta di legge boccata in Senato prevedeva, infatti, la verifica della salute mentale degli acquirenti e l’allerta immediata alle forze dell’ordine per chi acquista un’arma ed è inserito in una lista di sospetti terroristi da 5 anni. Una regolamentazione più severa che, se effettuata a piccole dosi, sarebbe stata accettata anche dalla National Rifle Association, un’organizzazione che agisce in favore dei detentori di armi da fuoco, negli Usa considerata una vera e propria lobby delle armi.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS