BERLUSCONI OPERATO AL CUORE, IL FRATELLO PAOLO: “SIAMO SERENI” L'ex premier è stato sottoposto a un intervento per la sostituzione della valvola cadica

652
berlusconi

E’ terminata al San Raffaele di Milano l’operazione al cuore per la sostituzione della valvola aortica di Silvio Berlusconi. L’intervento, eseguito dal professor Ottavio Altieri, è durato circa 4 ore ed è andato bene. “L’operazione è andata bene come sapete – ha detto il fratello Paolo – . L’ho potuto vedere, respirava regolarmente, eravamo sereni prima, e siamo ancora più sereni adesso. I chirurghi hanno fatto il loro dovere nel modo più professionale possibile, adesso sta a mio fratello completare l’opera”. Sereno anche Gianni Letta: “Scusate ma ero in ansia – ha raccontato ai cronisti – ora sono più tranquillo”.

L’operazione era necessaria per risolvere quella grave insufficienza aortica, che gli ha fatto rischiare la vita, come ha detto Alberto Zangrillo, 58 anni, direttore dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione Generale del San Raffaele e suo medico di fiducia.

Dopo un periodo di riabilitazione, volto al pieno recupero delle funzioni vitali, Berlusconi dovrà decidere se proseguire la carriera politica e in prima linea o se iniziare a defilarsi. Per i fedelissimi del cerchio magico non ci sono dubbi: l’ex premier resta l’indiscusso leader del centrodestra. Ma il nodo della successione resta aperto.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS