STAMPA: PROROGATO SINO A SETTEMBRE IL CONTRATTO COLLETTIVO Raggiunto l'accordo tra Fieg e Fnsi. Discorso rinviato a fine anno. Gli editori: "Trattativa complessa"

467
giornali

La Federazione Italiana Editori Giornali e la Federazione Nazionale della Stampa Italiana, hanno prorogato sino al 30 settembre 2016 la validità del vigente Contratto nazionale di lavoro giornalistico. L’intesa è stata siglato per la Fieg dal presidente Maurizio Costa e per la Fnsi dal segretario generale, Raffaele Lorusso.

La Fieg sottolinea in una nota di essere “impegnata da molti mesi in una delicata e complessa trattativa con la Fnsi per il rinnovo del contratto di lavoro giornalistico, che richiede ulteriori approfondimenti per arrivare ad una conclusione coerente con le esigenze di un settore in profonda trasformazione. L’accordo di proroga vuole agevolare il percorso di trattativa intrapreso, consapevoli che solo nell’ambito del confronto, anche duro e serrato, si potrà arrivare ad un nuovo contratto in linea con il tasso di innovazione necessario e con il recupero di economicità, efficienza e flessibilità organizzativa che da tempo gli editori richiedono”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS