LUCRAVA SUI BAMBINI MALATI. DENUNCIATA FALSA DOTTORESSA

487
CANCRO

Una falsa oncologa che curava i malati di cancro, tra i quali anche numerosi bambini, prescrivendo costosissime gocce a 900 euro a flacone. É stata la segnalazione di una mamma a far scattare l’indagine della Polizia di Stato, che ha denunciato la sedicente pediatra per esercizio abusivo della professione e truffa.

La mamma di un bambino di appena due anni si era rivolta al “medico” per curare il grave deficit immunitario del piccolo. La pediatra aveva prescritto al bimbo una costosa medicina a base di gocce, ma una volta tornata a casa la mamma si è resa conto che la medicina poteva essere somministrata solo per via endovenosa e non orale, come aveva invece segnalato la dottoressa. A questo punto la donna si è rivolta alla polizia, sporgendo una denuncia al commissariato.

Dagli accertamenti degli agenti è emerso che la 40 enne non era neanche iscritta  all’Ordine dei medici, quindi non poteva esercitare la professione, né prescrivere farmaci. La polizia è risalita a un altro paziente della truffatrice, un 48 enne malato di cancro al quale la donna aveva fatto somministrare un farmaco antitumorale pagato ben 6 mila euro e importato in italia a mezzo di canali riservati dalla Svizzera.

Dalle indagini sono emerse altre storie simili, tutte accomunate dalla buona fede dei pazienti e dalla fiducia di cui godeva la dottoressa. La polizia ha perquisito lo studio medico dove operava la criminale e gli agenti hanno sequestrato una borsa con attrezzatura sanitaria e una serie di documenti falsificati, tra i quali un’attestazione del ministero della Sanità e una relazione sanitaria a firma di un noto immunologo.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS