SPARATORIA IN MICHIGAN, SETTE I MORTI. ARRESTATO IL PRESUNTO KILLER E' accaduto nella città di Kalamazoo, tra le vittime anche una ragazza 14enne

496
houston

Mentre Obama è impegnato ad elaborare una legge che regoli il possesso di armi negli Usa, in Michigan si consuma un’altra strage. Almeno sette persone sono state uccise e due ferite in modo grave in quella che la polizia descrive come una serie di sparatorie nella città di Kalamazoo. Un uomo avrebbe aperto il fuoco sulla folla, apparentemente senza motivo. Il sospetto responsabile è stato arrestato dopo qualche ora. Gli inquirenti sono riusciti ad individuarlo grazie alla descrizione di alcuni testimoni oculari e alle immagini di alcune telecamere di sorveglianza.

Dal sito dell’emittente tv locale WWmt si apprende che il presunto killer è stato localizzato nel centro della città a bordo della sua vettura e la polizia è riuscita a fermarlo senza troppi problemi. Tuttavia, non è chiaro se a bordo dell’auto dell’uomo fermato sia stata rinvenuta un’arma. Il sospetto è stato subito sottoposto ad interrogato. Altre fonti riferscono invece che nell’auto dell’arrestato sono state rinvenute delle armi. Alla domanda se la persona fermata sia il responsabile delle sparatorie, il portavoce della polizia della contea, Paul Matyas ha risposto: “La minaccia per il pubblico è cessata. Abbiamo il nostro sospettato”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS