VENDITA ANSALDO, PADOAN AUSPICA UNA CONCLUSIONE “POSITIVA E RAPIDA” M5S: “svendita di un gioiello di Stato facendo pagare lo scotto agli azionisti di minoranza”

642

Il ministro dell’Economia e delle Finanze Pietro Carlo Padoan (comunemente noto con l’abbreviativo Pier Carlo) in una nota ha auspicato che l’investimento di Hitachi in Italia “nell’importante settore dell’industria ferroviaria possa concludersi positivamente e nei termini più rapidi possibili”. Padoan si riferisce all’Opa lanciata dal gruppo giapponese su Ansaldo Sts – una SpA italiana nata a Genova nel 1995 attiva nel settore dei sistemi di trasporto ferroviari e metropolitani – partecipata di Finmeccanica, sulla quale è intervenuta la Consob per alzare il prezzo delle azioni da 9,5 a 9,899 euro. Con l’operazione verrebbe ceduto il 40% di Ansaldo Sts. Contestualmente Hitachi acquista l’Ansaldo Breda.

Le dichiarazioni del ministro arrivano a mo’ di esortazione al termine di una giornata parlamentare nervosa nella quale è da registrare l’interpellanza urgente del Movimento 5 Stelle che ha stigmatizzato l’operazione definendola “una svendita di un gioiello di Stato facendo pagare lo scotto agli azionisti di minoranza”. Una richiesta che ha indotto il numero due del Tesoro, il viceministro Enrico Morando, a una risposta diplomatica sulla falsariga delle motivazioni che hanno suggerito alla Consob di ritoccare al rialzo il prezzo di Opa (da 9,50 a 9,899 euro per azione con contestuale proroga di due settimane del periodo di offerta, che scadeva venerdì): “Si può concludere — ha detto Morando — che le attività di indagine sviluppate da Consob abbiano appurato l’esistenza di una collusione tra venditore e acquirente, tale da mettere a rischio i diritti delle minoranze”.

La decisione Consob — motivata da questo presunto “patto collusivo” tra Hitachi e Finmeccanica — non solo ha colto di sorpresa i vertici di piazza Monte Grappa, ma ha avuto ripercussioni anche sui fondi, i piccoli soci di Ansaldo Sts. Amber Found infatti non aderirà all’Opa di Hitachi su Sts, neppure dopo il rialzo del prezzo della Consob. “Non consegneremo le azioni all’Opa perché siamo convinti che Ansaldo valga molto di più di quanto offerto, grazie alle sinergie che si possono estrarre dalla collaborazione con Hitachi” ha dichiarato all’Ansa un rappresentante della società titolare, sulla base degli ultimi aggiornamenti Consob, del 2,3% di Ansaldo Sts. Amber valuterà anche se ricorrere al Tar contro la decisione dell’authority.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS