IL SANTO PADRE: “LA QUARESIMA SIA IL TEMPO DELLA CONVERSIONE” Il Pontefice esorta i fedeli a uscire dall'alienazione dell'esistenza, aiutando i più bisognosi

525

“Viviamo il tempo quaresimale come momento favorevole alla conversione”, questo è l’invito di Papa Francesco, scritto nel Messaggio per la Quaresima, con il quale ha ricordato l’importanza delle opere di misericordia corporali e spirituali. Queste, ha specificato il Papa, “ci ricordano che la nostra fede si traduce in atti concreti e quotidiani, destinati ad aiutare il nostro prossimo nel corpo e nello spirito e sui quali saremo giudicati” .

La nostra coscienza, secondo il Santo Padre, si risveglia attraverso le opere di misericordia. Prendendoci cura dei più bisognosi, dice Francesco, ci rendiamo conto di quanto sia forte l’amore di Dio e che l’alleanza con gli uomini è a tutti gli effetti un’opera di misericordia.

Le società che rifiutano i poveri sono deliranti, “come hanno dimostrato i totalitarismi del XX secolo e come mostrano oggi le ideologie del pensiero unico e della tecnoscienza, che pretendono di rendere Dio irrilevante e di ridurre l’uomo a massa da strumentalizzare”, ha ribadito il Pontefice. Le società moderne si basano sull’idolatria del denaro “che rende indifferenti al destino dei poveri le persone e le società più ricche, che chiudono loro le porte, rifiutandosi persino di vederli”.

Il Papa ha esortato i fedeli vivere la Quaresima come tempo favorevole per uscire dall’alienazione esistenziale e convertirci, seguendo l’esempio di Maria, che ”di fronte alla grandezza della misericordia divina a lei donata gratuitamente, ha riconosciuto la propria piccolezza, riconoscendosi come l’umile serva del Signore”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS