NAUFRAGIO NELL’EGEO: 5 MIGRANTI ANNEGATI A LARGO DELLA TURCHIA L'imbarcazione è affondata vicino al distretto di Foca. In 28 sono stati tratti in salvo dalla Guardia Costiera

301
naufragio egeo

Tragedia nel Mar Egeo, dove 5 migranti sono annegati dopo che l’imbarcazione sulla quale viaggiavano è affondata vicino al distretto di Foca, al largo della provincia di Izmir, nella Turchia orientale. Lo ha reso noto la Guardia costiera di Ankara, spiegando che sono state tratte in slavo 28 persone, tra cui donne e bambini. Secondo i rifugiati sono invece 27 le persone che risultano disperse in mare. La Guardia costiera turca ha avviato operazioni di ricerca in mare e sta sorvolando la zona del naufragio.

Lo scorso anno sono state centinaia di migliaia le persone che hanno intrapreso viaggi pericolosi nel Mar Egeo per cercare di raggiungere l’Europa in cerca di migliori condizioni di vita. Il peggioramento delle condizioni atmosferiche durante l’inverno rende ancora più pericoloso intraprendere questi viaggi. Dei più di un milione di rifugiati che sono arrivati in Europa lo scorso anno, oltre 850mila sono arrivati in Grecia dalla Turchia via mare, secondo quanto reso noto dall’Organizzazione internazionale per le migrazioni.

Nel 2015 sono state 805 le persone che hanno perso la vita nel Mar Egeo. Nelle prime due settimane del 2016 sono state invece più di 23mila le persone arrivate via mare in Grecia e 50 quelle che hanno perso la vita, sempre secondo l’Organizzazione internazionale per le migrazioni.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS