NUOTO, GLI AZZURRI SI PREPARANO ALLE OLIMPIADI CON UN PROGRAMMA SPECIALE Mentre si disputano gli europei di pallanuoto, gli atleti italiani seguono una dieta ad hoc per arrivare in forma a Rio 2016

455

Gli atleti della pallanuoto e del nuoto italiani si preparano ai giochi di Rio 2016. Per i primi, però, ci sono ancora da superare le qualificazioni europee di Belgrado. Il settebello giocherà contro la Germania lunedì pomeriggio, mentre le azzurre affronteranno la Francia lunedì in tarda mattinata. Intanto, i nuotatori azzurri iniziano ad allenarsi seguendo il programma dell’Adn Swim Projectideato da Andrea Di Nino – presidente dell’Adn – in collaborazione con esperti nutrizionisti e sport scientists.

Questo programma è stato creato perché gli atleti dovranno gareggiare in orari notturni. L’emittente televisiva Nbc, che decide il programma olimpico, ha infatti stabilito che le finali si disputeranno nella fascia oraria che va dalle 22 alle 24. Questa decisione potrebbe rappresentare un problema per tutti, ma in particolare per i nuotatori che non hanno una sola gara, ma diverse – per esempio Federica Pellegrini.

Il programma dell’Adn prevede due sessioni di allenamento in vasca (in totale 4 ore, dalle 12 alle 14 e dalle 22 alle 24) e diversi pasti caratterizzati da proteine, cereali, frutta, semi e bacche. La scelta di particolari alimenti è stata fatta per sostenere gli atleti non solo dal punto di vista fisico, ma anche per regolare il ciclo sonno-veglia . La mancanza di sonno, infatti, potrebbe portare a sbalzi di umore, quindi a prestazioni sportive non al massimo livello. Cibi come il tacchino o la quinoa, considerata la benzina del corpo umano, sono stati scelti perché possono fare la differenza e possono aiutare gli atleti a dare il massimo, anche in condizioni non proprio facili.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS