È MORTA SILVANA PAMPANINI, LA MISS ITALIA CHE RIFIUTÒ L’AMERICA Aveva 91 anni, è stata un'icona del fascino italiano assieme a Lucia Bosè. Silvana Mangano e Gina Lollobrigida nei ruggenti anni '50

633

Bellissima, tanto da diventare Miss Italia a furor di popolo e a dispetto della giuria, spiritosa in tante commedie ma anche nella vita, grande attrice e donna di carattere che resistette alle lusinghe di Hollywood per preferire il cinema francese. Silvana Pampanini, morta oggi a Roma, aveva 91 anni, ed era stata un’icona del fascino italiano assieme a Lucia Bose’ e a Silvana Mangano, nei ruggenti anni ’50 che sul grande schermo proiettava le firme di registi come Monicelli, Germi, Comencini, De Sentis, Steno. Con loro e con tanti altri lavoro’ Silvana Pampanini, lanciata proprio dal concorso nazionale di bellezza che vinse nel 1946. L’aveva iscritta, a sua insaputa, una sua insegnante e furono le ovazioni della platea a imporre alla giuria di proclamarla vincitrice ex aequo con Rossana Martini, che era stata appena incoronata.

L’esordio cinematografico in quello stesso anno, con il dimenticato “L’apocalisse” di Giuseppe Maria Scotese. Ne nacque una carriera brillante tanto che nel 1949 era gia’ protagonista di cinque film giranti quell’anno. Tra i questi, “I pompieri di Viggiu'” di Mario Mattoli, che la consacro’ come star italiana. Tra i suoi partner sul grande schermo, Vittorio De Sica, Amedeo Nazzari, Marcello Mastroianni, Rossano Brazzi, Massimo Girotti, e poi i grandi comici a cominciare da Toto’ e Peppino De Filippo, e poi ancora Nino Taranto, Carlo Dapporto, Renato Rascel e Alberto Sordi, che firmo’ il suo ultimo film: “Il Tassinaro”. In quella pellicola del 1983, Silvana Pampanini appare per l’ultima volta sullo schermo, nella parte di se stessa, dopo 12 anni di assenza dal set, senza paura di mostrare le rughe. Come aveva gia’ fatto da giovane, quando si fece invecchiare di 30 anni per un’irresistibile gag di “Un giorno in pretura”.

LA FREDDEZZA DELLA LOLLOBRIGIDA

Più giovane di un paio d’anni e con una carriera decisamente internazionale eppure per un po’ di tempo nel dopoguerra Gina Lollobrigida è stata ‘rivale’ di Silvana Pampanini, scomparsa oggi a 90 anni. ”Nessuna rivalità, mi dispiace se ne sia andata ma non eravamo amiche ne’ l’ho mai conosciuta. Lei era venuta fuori prima di me ma le nostre strade non si sono mai incrociate sul set ne’ altrove”, dice all’ANSA Gina Lollobrigida, 88 anni. Mai sentite in competizione neppure per le copertine? ”Ne ho in casa piu’ di seimila, credo sia un record”. Nè per i corteggiatori? ”Abbiamo avuto vite molto diverse”. Ruoli nei film? ”Mai, e poi io oltre al cinema ho fatto nella mia vita tanto altro in ambito artistico”. La ‘freddezza’ (”non c’e’ altro da dire non voglio inventare nulla”, dice la Lollobrigida all’Ansa) continua anche a distanza di anni. Del resto la ‘polemista’ Pampanini non manco’ di criticare l’antica collega persino una decina di anni fa a proposito del matrimonio della Lollo con una persona tanto piu’ giovane di lei (nozze che poi si rivelarono una spiacevole truffa).

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY