FRANCIA, RITIRATI “BADGE” AEROPORTUALI A SOSPETTI TERRORISTI I dipendenti a cui è stato ritirato il pass sono ritenuti dei possibili radicali islamici

406

A un mese dalla strage di Parigi, dove 130 persone hanno perso la vita a causa degli attacchi rivendicati dall’Isis, continuano le indagini delle autorità competenti per individuare altri possibili attentatori. Nella giornata di lunedì le autorità competenti hanno ritirato il badge a 70 dipendenti dell’aeroporto di Charles de Gaulle e di Orly. I diretti interessati sono sospettati di essere dei radicali islamisti.

La notizia è stata data da Augustin de Romanet, chief executive officer dell’ADP, l’azienda che gestisce i due aeroporti parigini. Augustin de Romanet ha reso noto che circa 85 mila persone hanno il pass per accedere a zone sensibili. Le autorità francesi hanno anche perquisito circa 4,000 armadietti appartenenti ai dipendenti.

Per entrare nelle zone riservate al personale degli aeroporti di Parigi occorre uno speciale badge ”rosso’. In totale, sono 85.000 i dipendenti che possono entrare in queste zone vietate al pubblico. “Questi passi vengono attribuiti e ritirati dalla prefettura”, precisa de Romanet in un’intervista a Le Monde e radio Europe 1.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS