UDIENZA GENERALE: “A TAVOLA SI CONDIVIDE E SI PARLA, NO A TV E SMARTPHONE” All’inizio della catechesi il Papa ha esortato a pregare per la Chiesa italiana che sta celebrando il Convegno nazionale a Firenze

427
  • English
Udienza

“Quando non c’è convivialità c’è egoismo, ognuno pensa a se stesso. Tanto più che la pubblicità l’ha ridotta a un languore di merendine e a una voglia di dolcetti. Mentre tanti, troppi fratelli e sorelle rimangono fuori dalla tavola. E’ una vergogna!”. E’ quanto affermato da Papa Francesco nell’udienza del mercoledì a piazza San Pietro. Durante la catechesi il Santo Padre ha affrontato il tema della “convivialità, ossia l’attitudine a condividere i beni della vita e ad essere felici di poterlo fare”. “Il suo simbolo, la sua ‘icona’ – ha spiegato – è la famiglia riunita intorno alla mensa domestica. La condivisione del pasto – e dunque, oltre che del cibo, anche degli affetti, dei racconti, degli eventi… – è un’esperienza fondamentale”.

Il Pontefice ha osservato che in una famiglia dove non si “mangia quasi mai insieme, o in cui a tavola non si parla ma si guarda la televisione, o lo smartphone, è una famiglia ‘poco famiglia’”, anzi “è un pensionato” e in essa vige il “silenzio dell’egoismo”. “In questo nostro tempo – ha soggiunto – segnato da tante chiusure e da troppi muri, la convivialità, generata dalla famiglia e dilatata dall’Eucaristia, diventa un’opportunità cruciale”. Proprio partecipando all’Eucaristia “la famiglia viene purificata dalla tentazione di chiudersi in sé stessa, fortificata nell’amore e nella fedeltà, e allarga i confini della propria fraternità secondo il cuore di Cristo”, costruendo “ponti di accoglienza e di carità”. All’inizio dell’udienza Francesco ha esortato a pregare per la Chiesa italiana che sta celebrando il Convegno nazionale a Firenze.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS