News MENG WANZHOU

MERCOLEDÌ 12 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Meng Wanzhou rilasciata su cauzione

Dieci milioni di dollari canadesi, obbligo di consegna passaporto e gps: la top manager libera ma le tensioni Usa-Cina restano

REDAZIONE
Meng Wanzhou
D
ieci milioni di dollari canadesi e l'ordine di restare nell'area di Vancouver: queste le condizioni imposte dal governo del Canada a Meng Wanzhou, la supermanager cinese figlia del fondatore della nota azienda delle telecomunicazioni Huawei, arrestata alcuni giorni fa nell'ambito di un'indagine statunitense. La 46enne cinese, vicepresidente del colosso della telefonia mobile, avrà anche l'obbligo di consegnare il passaporto e di indossare un dispositivo gps, oltre che...
VENERDÌ 07 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Telefoni spioni

RAFFAELE BONANNI
Smartphone
L'
arresto della direttrice di Huawei in America, figlia del fondatore della nota e potente compagnia costruttrice di Smartphone cinese, segnala una guerra senza esclusione di colpi, sull'egemonia di grandi potenze come gli Usa e la Repubblica Popolare Cinese, sul dominio delle informazioni sensibili, che si ottengono con la rete naturale di ‘intelligence’, che si può realizzare attraverso gli Smart phone. S’intende, in questa storia, come già abbiamo notato con...
VENERDÌ 07 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Interviene Trudeau: "Nessun coinvolgimento"

Il premier canadese nega ruoli politici del Canada. Intanto emergono nuovi dettagli sull'indagine

REDAZIONE
Meng Wanzhou
L'
arresto di Meng Wanzhou, figlia del fondatore nonché la vicepresidente di Huawei, si è riversato come un colpo di martello sul colosso cinese delle telecomunicazioni ma, viste le motivazioni dell'arresto, anche sui rapporti bilaterali fra Cina e Stati Uniti. Anche per questo, nelle ultime ore, è intervenuto anche il primo ministro canadese Justin Trudeau, il quale ha cercato di smorzare la tensione finendo poi per prendere le distanze da quanto...
GIOVEDÌ 06 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Caos Huawei, Borse in tilt

Listini col segno meno, in calo anche Wall Street alla riapertura. Lo spread sale a 290 punti

REDAZIONE
Opec
N
on hanno tardato a manifestarsi gli effetti dell'arresto di Meng Wanzhou, la top manager e numero due del colosso cinese delle telecomunicazioni Huawei. L'avvio degli scambi con gli Stati Uniti, infatti, ha allargato ulteriormente la forbice del calo a Piazza affari, con l'indice Ftse Mib che cede il 3% a 18.755 punti. Particolarmente evidente, oltre che atteso, il picco negativo delle borse asiatiche, fra le più colpite dagli andamenti tentennanti dei listini dovute alla...
GIOVEDÌ 06 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Huawei, arrestata la manager Meng Wanzhou

La vicepresidente del colosso cinese, figlia del fondatore, al centro di un'inchiesta Usa su possibili violazioni delle sanzioni all'Iran

REDAZIONE
Meng Wanzhou
U
na vicenda che rischia di avere forti ripercussioni quella occorsa alla Huawei Technologies, il gigante cinese della telefonia mobile: le autorità canadesi, infatti, hanno arrestato a Vancouver Meng Wanzhou, figlia del fondatore della società, nell'ambito di un'inchiesta condotta dalle auotorità degli Stati Uniti su presunte violazioni delle sanzioni all'Iran da parte di quest'ultima. A renderlo noto è stato il Dipartimento di Giustizia del Canada dal...
NEWS
La mappa Gem
PAVIA

Realizzate le mappe dei terremoti mondiali

Sono tre: pericolosità (“Hazard Model”), esposizione (“Global Exposure”) e rischio (“Risk...
La Bce

C'è del marcio

"L'appartenenza alla moneta unica gioca un ruolo fondamentale" per i paesi europei, anche perché...
Regali natalizi da internet
ECONOMIA

Natale: crescono gli acquisti online

In due mesi veduti 6,8 mld di prodotti, al top tecnologia e giocattoli
Recep Tayyip Erdogan
TURCHIA

Erdogan: "Lotta senza tregua al terrore"

Il presidente ha aperto la campagna elettorale per le amministrative
Di Maio, Conte e Salvini
MANOVRA

Nuovo vertice per sciogliere i nodi

Riunione di governo a Palazzo Chigi. Sul testo, intanto, piovono gli emendamenti
Il metropolita di Kiev, Epifanio
ORTODOSSI

E' scisma: nasce la Chiesa di Kiev

Proclamata l'indipendenza da Mosca. Poroshenko: "Giorno storico"