News INTERRUZIONE DI GRAVIDANZA

VENERDÌ 17 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Cosa insegna la legge dell'Alabama

STEFANO OJETTI
Pareri contrapposti sull'aborto negli Stati Uniti
C
orreva l'anno 1973 quando la Corte Suprema degli Stati Uniti con la storica sentenza Roe vs Wade legalizzava l’aborto. Da allora nel bipolarismo politico americano i vari presidenti hanno avuto un approccio opposto alle pratiche abortive a seconda se fossero democratici (favorevoli) o repubblicani (contrari). Se Barack Obama infatti aveva inaugurato il suo primo mandato sbloccando i fondi alle organizzazioni internazionali favorevoli all’aborto,...
VENERDÌ 17 MAGGIO 2019, IN TERRIS

"Vi spiego perché abbiamo affisso un maxi-manifesto con un embrione"

In Terris a colloquio con Jacopo Coghe, vicepresidente dell'organizzazione Pro Vita e Famiglia

FEDERICO CENCI
Maximanifesto per la tutela della vita nascente - Fonte: Pro Vita e Famiglia
“C
ara Greta, se vuoi salvare il pianeta… Salviamo i cuccioli d’uomo!”. L’immagine, quella di Michelino, un embrione a undici settimane dal concepimento. La firma, quella di Pro Vita e Famiglia. In una mattina di primavera camuffata, Roma si è svegliata con un messaggio alla giovane pasionaria ambientalista svedese sotto forma di maximanifesto di ben 250 metri quadri: in pratica, grande quanto un campo da tennis. Un modo - spiegano gli organizzatori - per...
GIOVEDÌ 16 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Ecco la firma: l'aborto è fuori legge

Interruzione di gravidanza volontaria vietata anche nei casi di stupro e incesto

REDAZIONE
Key Ivey, governatrice dell'Alabama, firma la legge anti-aborto
L
a firma della governatrice dell'Alabama, la repubblicana Key Ivey, è arrivata: l'aborto nello Stato americano è ora fuori legge, anche nei casi di stupro e incesto. L'unica eccezione ammessa è se la madre è in serio pericolo di vita. Questa diventa quindi la legge sull'aborto più restrittiva d'America, contro la quale sono già stati annunciati diversi ricorsi. Prevista una pena fino a novantanove anni di carcere nei...
GIOVEDÌ 11 APRILE 2019, IN TERRIS

Arriva la sentenza che apre all'aborto

La Corte costituzionale: "Divieto illegittimo". Il Parlamento ha un anno per provvedere

FRANCESCO VOLPI
Manifestazioni pro aborto in Corea del Sud
C
on una decisione a suo modo storica la Corte costituzionale sudcoreana ha dichiarato incostituzionale la legge che punisce con la reclusione la pratica dell'aborto. Con la stessa decisione la locale consulta ha fissato a fine 2020 la deadline entro quale il Parlamento dovrà intervenire per riformare le norme attualmente vigenti, pena l'annullamento delle stesse. Motivazione Per la Corte il bando - in vigore da 66 anni - rappresenta una "illegittima restrizione che...
MARTEDÌ 26 MARZO 2019, IN TERRIS

Il nuovo scontro Lega-M5s è sulla vita nascente

Il Carroccio presenta una proposta per l'adottabilità del concepito. I 5Stelle: "Giù le mani dalla 194"

REDAZIONE
Embrione
T
av, Via della Seta, Congresso delle Famiglie di Verona, ora anche vita nascente. Al dizionario dei termini divisivi all'interno della coalizione di governo, se ne aggiunge in queste ore uno nuovo. Sono ancora una volta i temi etici a sancire le profonde differenze che esistono tra Lega e M5s. Motivo del contendere è una proposta di legge del Carroccio per rendere adottabili i concepiti, un modo per arginare l'aborto. La legge Sono una cinquantina i deputati leghisti (primo...
MERCOLEDÌ 13 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Legge sull'aborto, il Card. Dolan contro il Governatore

Il porporato ha definito "agghiacciante" la norma sull'interruzione di gravidanza poche ore prima del parto

REDAZIONE
Card. Timothy Dolan
L
a legge shock approvata nello Stato di New York dal governatore Andrew Cuomo che consente l'aborto a poche ore dall'aborto continua a far discutere. La nota pastorale Il Cardinale Timothy Dolan si è espresso duramente sulla norma, definendola "agghiacciante". Il porporato ha parlato in una nota pastorale pubblicata sul sito dell'Arcidiocesi di New York annunciata con un tweet sul suo profilo ufficiale. "Oggi - ha scritto il Cardinale su Twitter...
GIOVEDÌ 24 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Aborto consentito fino all'ultimo giorno di gravidanza

Il Senato a maggioranza democratica approva la contestatissima misura. I pro-life confidano in Trump

REDAZIONE
Marcia per la Vita di Washington
R
oventi polemiche nello Stato di New York. Il Senato ha approvato un testo che consente l'aborto oltre la 24esima settimana di gravidanza. Si tratta di una norma proposta nel 2006 ma mai approvata dal Senato, da allora saldamente a maggioranza repubblicana. La situazione è però cambiata all'inizio del mese, quando i rapporti di forza in Senato si sono invertiti a favore del Partito Democratico. La misura è stata immediatamente ratificata dal governatore Andrew Cuomo,...
LUNEDÌ 21 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Migliaia di persone in marcia contro l'aborto

In Francia 200mila interruzioni di gravidanza l'anno. I manifestanti chiedono interventi anche contro la fecondazione assistita

REDAZIONE
Marcia per la Vita a Parigi
N
on solo i gilet gialli. Parigi nella giornata di ieri, domenica 20 gennaio, ha conosciuto anche il lungo corteo di coloro che si battono contro l'aborto e la fecondazione assistita. I manifestanti - 50mila secondo gli organizzatori, 7.500 secondo le forze dell'ordine - hanno affermato di aver ricevuto il sostegno di Papa Francesco. In una nota hanno affermato che "Il Sovrano Pontefice incoraggia i partecipanti a 'testimoniare i valori inalienabili della dignità...
MERCOLEDÌ 16 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Chi distorce la figura del medico

STEFANO OJETTI
Manifesto Uaar sull'obiezione di coscienza
R
isulta quantomeno curioso rilevare come lo scorso maggio, a seguito di una campagna dei movimenti pro-life con l’affissione in varie città italiane di manifesti contro l’aborto, ci fu un’insurrezione generale di associazioni e Comuni che portarono all’immediata rimozione dei poster nelle varie realtà locali. L'iniziativa fu definita “comunicazione violenta”. Non allo stesso modo deve essere stata considerata l’iniziativa contraria...
MARTEDÌ 27 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Blitz contro la sede di ProVita Onlus

Coinvolta anche la presidente del I Municipio. Brandi: "Perché non parlare anziché oscurare i manifesti altrui?

REDAZIONE
Sede di ProVita Onlus dopo un blitz
A
ncora polemiche a Roma per i manifesti dell'Associazione ProVita che raffigurano un bambino al terzo mese di gravidanza. Dopo la rimozione del maximanifesto nei pressi del Vaticano che suscitò la disapprovazione del mondo pro-life italiano, ora il mirino si è spostato direttamente sulla vetrata della sede di ProVita, a viale Manzoni. Ieri nel tardo pomeriggio la presidente del I municipio, Sabrina Alfonsi, insieme ad altre donne tra cui alcune assessore e consigliere, ha...
NEWS
Stabilimento balneare
NUMERI IN CRESCITA

Italia 2019: l’estate con più stabilimenti balneari

Quasi 7 mila impianti in attività per il boom turistico nei litorali. Le preoccupazioni di Legambiente
Colosseo
L'ANALISI

Record di imprese a Roma

In tutte le regioni italiane il trimestre si è chiuso con il segno positivo. Le radici pontificie del primato della...
I cinque migranti tentano di raggiungere Lampedusa a nuoto
MIGRANTI

Open Arms, in cinque si gettano in mare

Tentativo di raggiungere a nuoto Lampedusa: tutti recuperati. La Spagna offre un porto ma l'equipaggio dice no: "Troppo...
Il giovane padre investito
CASTEL VOLTURNO

Pirata della strada ubriaco investe e uccide un passante

L’incidente mentre l’uomo attraversava la strada. Il conducente del veicolo, un Suv, è ora al carcere di Santa...
MIGRANTI

Open Arms, i minori non accompagnati sono sbarcati

Conte scrive a Salvini. Il ministro dell'Interno: "Tua decisione rischia di diventare un precedente"
ALLARME EPIDEMIA

Strage di maiali in Asia

5 milioni di animali uccisi dalla peste suina. La malattia arriva dall’Africa e senza prevenzione non potrà essere...