MIHAJLOVIC FURIOSO: “DELUSO DA TUTTI I REPARTI. NESSUNO SI LAMENTI SE NON GIOCA”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:29

La risicata vittoria per 3-2 nell’amichevole con il Mantova non soddisfa Sinisa Mihajlovic. Il tecnico si è detto deluso della prestazione dei suoi ragazzi. “Era una partita importante per migliorare la condizione fisica. La partita di oggi non è stata positiva, mi aspettavo qualcosa di più. Anche nel negativo ho visto però del positivo: su chi posso contare e su chi no”. Il tecnico ha detto di avere perplessità “in tutti i reparti. Come ho già detto, hanno giocato quelli che avevano avuto meno occasioni fino a oggi. Questo si è visto e si è anche capito il perché molti non hanno ancora giocato. Se giocano così non possono giocare. Nessuno si deve lamentare quando non va in campo: io faccio le mie scelte e sono sempre ragionate. Certe cose oggi sono state molto chiare. Non mi riferisco a qualcuno in particolare ma a tutti”.

Sulla prestazione di Balotelli, Mihajlovic ha dichiarato: “Balotelli deve migliorare la condizione, mi aspettavo di più dagli altri che sono stati con noi dall’inizio. Mi riferisco a tutti, dovevano far meglio. Montolivo così e così, altri mi aspettavo di più”. “Dobbiamo vedere per il derby su chi contare, dobbiamo mettere in campo gente con la gamba e voglia di giocare. Bonaventura è stato uno dei migliori. Quando rientreranno i nazionali vedremo, speriamo nessuno si infortuni. Dovremo avere il coraggio di giocare il derby come lo prepareremo”, ha proseguito Mihajlovic. “Luiz Adriano è rigorista come Mario ma gli ha dato la possibilità di calciare. Sappiamo che Mario deve ritornare in condizione, quando sarà pronto giocherà. Non abbiamo mai fatto 4-3-3”, ha concluso.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.