Il Real Madrid batte il Kashima Antlers, CR7 trionfa al Mondiale per Club

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:14

Il Real Madrid conquista la finale del Mondiale per Club battendo, solo nei supplementari, il Kashima Antlers. Una vittoria che arriva a fatica grazie ad uno strepitoso Cristiano Ronaldo che con la sua tripletta si impone all’International Stadium di Yokohama. Il match termina 4-2 grazie alle reti di Benzema, CR7 (tripletta) e Shibasaki (doppietta).

Benzema sblocca il risultato in avvio di gara, mandando in rete un pallone respinto dal portiere giapponese, impegnato da Modric. A pochi secondi dall’intervallo ecco il pareggio. Gaku Shibasaki segna il gol dell’1-1. Il 24enne giapponese si ripete nella ripresa con un’altra rete che spaventa il Real. La sua doppietta contro i campioni d’Europa stupisce tutti perché arriva da un giocatore che in 172 partite con il Kashima ha realizzato solo 17 gol, e la sua ultima doppietta risale al luglio 2015.

La reazione dei blancos non tarda ad arrivare, ed ecco che iniziano a fioccare le corse offensive dei ragazzi di Zidane. In meno di dieci minuti, all’8′ della ripresa, dal 2-1 Yamamoto finisce su Lucas Vazquez, offrendo a Cristiano Ronaldo la possibilità di pareggiare dal dischetto. Il vincitore del quarto Pallone d’Oro non sbaglia il rigore.

Nel finale di gara Sergio Ramos viene graziato dall’arbitro che evita di mostrargli il secondo giallo che gli sarebbe valso l’espulsione. Il Kashima ha la palla del 3-2 proprio allo scadere dei tre minuti di recupero, ma Endo non inquadra la porta. Ai supplementari Cristiano Ronaldo si impone con una doppietta, due tiri entrambi di sinistro, che infrangono i sogno di gloria dei giapponesi che si devono accontentare della medaglia d’argento.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.