MERCOLEDÌ 31 GENNAIO 2018, 10:00, IN TERRIS


CALCIO IN LUTTO

Addio ad Azeglio Vicini: ct delle
"Notti Magiche"

Scomparso l'allenatore che guidò gli azzurri nei mondiali di Italia 90

LUCA LA MANTIA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Azeglio Vicini
Azeglio Vicini
C

alcio in lutto per la scomparsa di Azeglio Vicini, storico ct dell'Italia, protagonista di una delle pagine più belle e amare della nazionale azzurra: i Mondiali del 1990, giocati in casa e sfumati in semifinale con l'Argentina di Maradona che ci sconfisse ai rigori.


Notti magiche

Quel torneo iridato ci regalò comunque un terzo posto ed emozioni a non finire, ben raccontate dalla canzone "Notti Magiche" di Gianna Nannini e Edoardo Bennato che accompagnò quella "estate italiana", scandita dalle prodezze di Totò Schillaci, di un giovanissimo Roberto Baggio e di Giuseppe Giannini


Carriera

Vicini (85 anni) è morto nella sua casa di via Aldo Moro a Brescia. Nato a Cesena il 20 marzo 1933, calcisticamente cresciuto nella squadra della sua città, durante la sua carriera da giocatore ha vestito le maglie del Lane Rossi Vicenza, della Sampdoria e del Brescia. Nel club lombardo ha anche esordito da allenatore nel 1967, prima della lunga trafila in Federazione, cominciata con l'under 23, proseguita con una splendida under 21 (dal il 1976 al 1986) e coronata con la nazionale maggiore, subentrando a un mostro sacro come Enzo Bearzot dopo la deludente esperienza di Messico 86 della squadra che appena 4 anni prima aveva sollevato la Coppa del Mondo in Spagna. 


Fine di un'avventura

Vicini rimase il commissario tecnico della Nazionale fino al 1991, anno in cui gli subentrò Arrigo Sacchi, che a sua volta raggiunse la finale a Usa '94 perdendola contro il Brasile, sempre ai rigori. La sua più grande delusione e il maggior rammarico calcistico su ovviamente Italia 90. "Avremmo meritato di vincerlo, siamo stati sfortunati - ricordava sempre - Noi non perdemmo mai sul campo, 6 vittorie e un pari, e arrivammo terzi, l'Argentina fu sconfitta 2 volte e andò in finale con la Germania. Però in quelle notti conquistammo gli italiani, il loro affetto fu travolgente. Infatti quell'Italia-Argentina resta una delle partite più viste in tv di tutti i tempi". Vicini ha lasciato la moglie e tre figli.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'epicentro del sisma
ARCIPELAGO

Terremoto 7.1 in Indonesia

Seguito da un forte sciame sismico, non è stata emessa alcuna allerta tsunami
Claudio Borghi con una possibile banconota di minibot
POLITICA

Minibot, l'altolà di Giorgetti

Battuta tagliente del sottosegretario leghista: "Non sono verosimili. Ancora c'è chi crede a Borghi?"
Il Sindaco di Scorrano, Guido Nicola Stefanelli
LECCE

Mafia: 30 arresti, indagato un Sindaco

Sembra si tratti del Sindaco di Scorrano, Guido Nicola Stefanelli, di Lista Civica
Al via le prove orali
SCUOLA

Maturità, al via gli esami orali: debuttano le tre buste

Il Miur ha postato un video per spiegare come sarà la prova e tranquillizzare i ragazzi
Passeggeri su un treno in Bangladesh
BANGLADESH

Treno cade dal ponte: 4 morti e 65 feriti

Il ponte è crollato al passaggio dle convoglio, ignote le cause
Sud Italia

Soprattutto il Sud

Matteo Salvini manda a dire ai sindacati e imprenditori che li convocherà per un confronto a luglio. La...