Gli unici veri perseguitati di oggi sono i Cristiani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:07
Cristiani perseguitati
Foto © VaticanMedia

Leggo con sgomento, da cristiana cattolica, la vicenda di questa famiglia di “fratelli protestanti”, anch’essi ancorati a radici e valori che vengono attaccati da tutte le parti. Sconvolta che un Paese come la Germania, proclamato come tra i più potenti e solidi, permetta queste cose. Possiamo solo pregare perché qualcuno, anche nella Chiesa cattolica, sappia ancora “gridare” come faceva il grande papa Woityla, di fronte alle cattiverie e ingiustizie ai cristiani della terra.

Ci preoccupiamo di inclusioni…tolleranze…tutele social di tutte le più disparate fantasie e poi…gli unici veri perseguitati di oggi sono i Cristiani. Ovunque. Nei paesi dittatoriali e nei paesi civili (una volta), come l’Europa. Spero che questa famiglia torni presto insieme e felice come nella bellissima fotografia. E con loro, gli altri 45.000 bimbi divisi dalle famiglie da questo ente Jugendamt. Qualche illustro potente però abbia il coraggio di difenderli e presto!!!

Cordiali saluti. Alessandra A.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.