Santo del giorno - SAN VALERIANO

San Valeriano, vescovo di Avensano nell’Africa settentrionale (V sec. d.C.), che, a più di ottant’anni, durante la persecuzione vandalica, ricevette la richiesta del re ariano Genserico di consegnare i calici e gli arredi della Chiesa.

L'imperatore d'occidente Valentiniano III, nel 442, riconobbe infatti ai Vandali l'indipendenza e la sovranità sulle terre e sui popoli da loro conquistati, cioè la Numidia Cirtensis, la Zeugitana e la Byzacena (l'insieme delle tre costituisce l'Algeria orientale e la Tunisia attuali). In cambio i Romani ottenevano la restituzione delle Mauritanie e della parte di Numidia occupata dai Vandali nel 435.

Questo costrinse i precedenti proprietari o a trasferirsi in altre località o a lavorare per i nuovi padroni in posizione subordinata. La stessa sorte toccò anche ai sacerdoti che risiedevano nelle zone della cosiddetta "assegnazione vandalica". Poiché Valeriano si rifiutò fermamente di farlo fu per questo cacciato dalla città, con l'ordine che nessuno gli prestasse ospitalità né in casa né tra i campi. Giacque, dunque, per lungo tempo a cielo aperto sulla pubblica strada, giungendo, in tal modo, al termine della sua santa vita da confessore della retta fede.

Accadde oggi

15 Dicembre

37 – Nasce l'imperatore romano Nerone

1979Iniziano le trasmissioni della Rete Tre, terza rete della RAI, istituita già nel 1975; assieme alla rete nasce il TG3

 

Frase del giorno

Ci sono società che non hanno né scienza, né arte né filosofia. Ma non c’è mai stata una società senza religione. (Henri Bergson)

Il Santo di domani: SAN GIACOMO, Apostolo