Tornano i giardinieri nella Capitale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:50

Virginia Raggi l'ha definita una “cosa normale” che a Roma, però, diventa complessa. La cura e la manutenzione del verde pubblico è, in effetti, il minimo del minimo che un'amministrazione comunale dovrebbe assicurare ai cittadini, insieme alla raccolta dei rifiuti e a un sufficiente sistema di mobilità.

Operazioni

In un contesto “normale” – appunto – un piano straordinario di sfalcio, pulizia e potatura non dovrebbe nemmeno essere adotatto. Ma nella Capitale d'Italia, dove per anni il “servizio giardini” ha latitato anche per mancanza di personale, diventa necessario e può rappresentare un cambio di passo importante per il futuro. Dopo l'aggiudicazione di una gara durata due anni, questa mattina sono iniziate le operazioni che coinvolgeranno tutta la città, circa 20 aree per Municipio solo nel primo mese. Tutti gli interventi vengono pubblicati sul sito di Roma Capitale, affinché i cittadini possano conoscere data e luogo degli sfalci. Da piazza Vittorio a Villa Sciarra, da via Palmiro Togliatti a Casal Monastero, da Villa Lais a Ponte di Nona, da Vigna Murata al Parco Corviale, da Mostacciano a via Pineta Sacchetti: sono solo alcuni dei primi interventi, previsti dal cronoprogramma, che coinvolgeranno dal centro alla periferia tutti i Municipi della città.

Le ditte

Dello sfalcio si occuperanno 5 ditte aggiudicatarie del bando europeo da 4 milioni per la manutenzione del verde “orizzontale” che metteranno in campo 46 squadre, con disponibilità a lavorare anche nei giorni festivi e prefestivi impiegando uomini e mezzi sul grande patrimonio verde della Capitale. Previsti interventi sia in programmazione ordinaria che d’urgenza, assicurando il tempestivo smaltimento dei materiali di risulta.

L'annuncio

Il piano è stato presentato all'Aranciera di San Sisto dalla sindaca, dall'assessora Pinuccia Montanari (Sostenibilità Ambientale) e dal presidente della commissione capitolina Ambiente, Daniele Diaco. “Dopo che Mafia Capitale aveva messo in ginocchio il settore del verde, dopo anni d’inganni, strette di mano e accordi raggiunti sottobanco, finalmente riportiamo la legalità” ha detto Raggi. “Da lunedì prossimo (oggi ndr) saranno in azione 46 squadre per ridare bellezza e decoro a Roma: 138 operatori, con l’utilizzo di decespugliatori, tosaerba, apparecchi idonei e ad alta efficienza, lavoreranno senza sosta, dalle ville storiche ai più piccoli parchi di quartiere. Indicheremo online tutti i dettagli: Municipio, via, metri quadrati, tipologia d’intervento, data e numero di squadre coinvolte. A fare da sentinelle saranno proprio i cittadini, ai quali chiediamo la massima collaborazione, verificando personalmente i risultati raggiunti sulla base della programmazione che mensilmente pubblicheremo sul sito di Roma Capitale”.

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.