VENERDÌ 05 LUGLIO 2019, 13:21, IN TERRIS

IL DATO

Mafie nel Lazio: il quadro, fra Roma e dintorni

Nel IV Rapporto regionale è allarme periferie: "Laboratori di nuovi modelli criminali"

DM
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Polizia
Polizia
C

entotre famiglie, fra quelle che sul territorio vi operano soltanto e quelle che di questo sono autoctone, nate e cresciute su di esso: tante sono le realtà criminali indicata dal IV Rapporto "Mafie nel Lazio", presentato dal presidente della Regione, Nicola Zingaretti, al WeGil di Trastevere e alla presenza, fra gli altri, del prefetto romano Gerarda Pantalone. Un quadro, quello sulla "mafia laziale", che traccia a linee chiare la diffusione della criminalità organizzata sul territorio della regione, attraverso i numeri relativi alle azioni di Polizia, ai sequestri effettuati e a tutti gli altri "colpi" messi a segno dalle Forze dell'ordine nei confronti dei gruppi mafiosi operanti sul territorio. Uno scenario ben più complesso di quanto ci si aspetterebbe: "Sotto la lente di ingrandimento in questa IV edizione - ha spiegato Gianpiero Cioffredi, presidente dell'Osservatorio su Sciurezza e legalità della Regione Lazio - ci sono le indagini che hanno indebolito le ramificazioni di Cosa nostra catanese nel Lazio e le sentenze emesse contro il clan Rinzivillo di Gela, attivo anche a Roma".


I numeri

Il "quadro complesso" di cui parla il rapporto, però, indica anche ulteriori fattori: "Nuovi elementi - ha detto ancora Cioffredi - che confermano la graduale stabilizzazione delle cosche di 'ndrangheta e la pervasiva presenza economica della camorra nella Capitale così come la trasformazione di alcune periferie metropolitane in laboratori di nuovi modelli criminali in cui avviene il contagio del metodo mafioso". Infiltrazioni che, di riflesso, aumentano il carico di lavoro delle Forze dell'ordine, poste di fronte a una rete criminale capitanata da quella che, a distanza di quattro anni dal primo rapporto, è stata ormai inquadrata come una vera e propria "regia", così radicata da consentire ai boss di controllare gli affari illeciti, in particolare sul territorio di Roma. A tale diffusione, fanno da contraltare le numerose operazioni di Polizia, frutto del costante lavoro investigativo svolto dalle Forze dell'ordine a tutti i livelli: 118 indagati per associazione mafiosa nel 2018, 965 quelli per associazione finalizzata al traffico di droga. Per quanto riguarda gli stupefacenti, gli agenti del Lazio hanno sequestrato, in tutto lo scorso anno, un totale di 4800 chili di droga. Sul tavolo, anche i numeri relativi al riciclaggio, ossia le Segnalazioni Finanziarie Sospette pervenute all'ufficio Uif di Bankitalia: 9545 nel complesso, con record capitolino di 7943. Dati che piazzano il Lazio al terzo posto della graduatoria, dietro alla Lombardia e la Campania. E che, ovviamente, danno il peso della ramificazione della criminalità in diversi ambiti, tutti a loro modo estremamente pericolosi.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
EDUCAZIONE

Scuola, riaprire il tavolo sul costo standars di sostenibilità

Il punto al convegno "Autonomia, parità e libertà di scelta educativa in Italia promosso da USMI E CISM
Il ponte crollato
FRANCIA

Crolla un ponte a nord di Tolosa: muore 15enne

Un camion e due auto sono precipitati nel fiume, nove i feriti
Area archeologica del Tempio di Apollo Aleo, a Crotone
CROTONE

Maxi retata contro i "tombaroli": 23 arresti e 80 indagati

Recuperati numerosi reperti archeologici per un valore di diversi milioni di euro
Forma di Parmigiano Reggiano
DAZI USA

Vendite in calo del 20% per il Made in Italy

Lo denuncia Coldiretti: "E' sempre più urgente l’attivazione di aiuti compensativi"
I soccorsi
CALIFORNIA | USA

Spara durante una festa in giardino: è strage

Almeno quattro morti e sei feriti a Fresno, sconosciuto movente e killer
Ambiente

L’ambiente

In un mondo come quello in cui viviamo è necessario che in ognuno di noi cresca l’attenzione sui problemi...
Dissesto idrogeologico
EMERGENZA MALTEMPO

Dissesto idrogeologico, giovedì in Consiglio dei ministri

132 frane, 125 alluvioni, sei erosioni costiere nel piano governativo di difesa del territorio
Cristiano Ronaldo
EURO 2020 | QUALIFICAZIONI

Ronaldo non si ferma: a un passo da quota 100

Con la rete al Lussemburgo il portoghese tocca 99 gol in nazionale. Il record assoluto di Ali Daei (109) è nel mirino
Gli stabilimenti ex Ilva
EX ILVA

ArcelorMittal, ultimatum delle aziende dell'indotto

Gli autotrasportatori mordono il freno e chiedono il saldo delle fatture. Boccia: "Senza scudo penale non si firma...
Emergenze a Venezia, Roma e Firenze
MALTEMPO

Da Venezia a Roma: piene, pioggia e vento sull'Italia

Acqua alta a 150 cm nella Serenissima, ora in discesa. A Firenze rischio piena dell'Arno, disagi a Roma e in Alto Adige
Trento
QUALITÀ DI VITA

Trento, la città dove si vive meglio

Il capoluogo del Trentino-Alto Adige prima nel 2019. Salgono Roma e Milano, Napoli terzultima. Potenza la prima delle...
Gilet gialli a Parigi
FRANCIA

Guerriglia urbana e arresti: tornano i gilet gialli

Sabato di fuoco a Parigi e in altre città a un anno dall'inizio della protesta. E sono sempre più presenti...